Tra Sacre Scritture e nuove tecnologie, un corretto rapporto tra Scienza e Fede

Nell’ambito del convegno “Astronomy: A Common Ground for Sharing Humanity’s Concerns”, organizzato dalla Specola Vaticana dal 22 al 26 giugno 2009, con il Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, Paolo Centofanti, Direttore SRM, ha intervistato S.E. Mons. Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, sul rapporto odierno tra Sacre Scritture e astronomia, sul “caso Galileo” e sull’importanza delle attuali tecnologie di comunicazione per definire una corretta informazione sul rapporto tra scienza e fede.

Pubblichiamo l’intervista, e nei prossimi giorni l’introduzione di P.  Josè Luis Funes, Direttore della Specola Vaticana, e gli abstracts degli interventi del Prof. Marco Bersanelli, e di P. George Coyne.

Come valuta oggi il rapporto tra Astronomia e Sacre Scritture ?

Nonostante la complessità, la drammaticità di questo confronto, perchè il “caso Galileo” sia pure ormai mitizzato rimane pur sempre comunque una sorta di pietra di scandalo, una sorta di incrocio e di groviglio nell’interno delle relazioni tra fede e scienza, dobbiamo dire che il problema è abbastanza semplice nella sua soluzione: è un problema squisitamente di ermeneutica, cioè di interpretazione dei testi. … leggi tutto, interviste SRM

Leave a Reply