È proprio vero che gli scienziati sono tendenzialmente atei ?

Uno stereotipo che sembra difficile da demolire, e che da sempre accompagna la figura dello scienziato, troppo spesso ancora visto nell’immaginario collettivo come un intellettuale chiuso in una torre d’avorio fisica e culturale, e che non riesce a venire a patti con la dimensione spirituale dell’esistenza, perchè incompatibile con quella speculativo-razionale. Ma lo studio della sociologa Elaine Howard Ecklund, docente e ricercatrice presso la Rice University, Texas, da noi segnalato nelle scorse edizioni (cfr. SRM), mostra tutta l’inconsistenza di questo pregiudizio culturale.Pubblicato nelle scorse settimane dalla Oxford University Press, lo studio è stato realizzato su un campione di oltre 1200[…]

Read more