SRM Newsletter n. 159

 

14 febbraio 2011

 

Werner Arber: tra fede e scienza nessuna contrapposizione

Nessuna contrapposizione, né intellettuale né umana, per chi come lui è scienziato e credente. Questo, per il nuovo Presidente della Pontificia Accademia della Scienza, il Premio Nobel Werner Arber, è uno dei punti fermi e, allo stesso tempo, una delle più profonde consapevolezze, come uomo e come ricercatore. Ne parla in un articolo di Avvenire.

Non ho mai sperimentato una contraddizione – ha spiegato Arber – tra l’essere uno scienziato e credere nelle verità del cristianesimo, né difficoltà nel tenere insieme questi due ambiti. Piuttosto, può essere che le mie intuizioni scientifiche abbiano per qualche aspetto e in qualche misura influenzato le caratteristiche della mia fede. Ma ciò lo considero soprattutto un arricchimento”.

Link Avvenire

In memoria di Mons. Józef Mirosław Życiński

La sera dello scorso giovedì 10 febbraio è deceduto improvvisamente a Roma, per un infarto, Mons. Józef Mirosław Życiński. Arcivescovo di Lublino, filosofo e teologo, studioso del rapporto tra scienza e fede, era Membro del DPDC (Distinguished Program Development Committee) del Progetto STOQ.

Ordinato sacerdote nel 1972, aveva ottenuto nel 1976 il dottorato in teologia presso la Pontificia Accademia di Teologia di Cracovia (Polonia); nel 1978 a Varsavia aveva poi conseguito il dottorato in Filosofia presso l’Accademia di teologia Cattolica, e nel 1980 l’abilitazione all’insegnamento in filosofia, iniziando così la sua carriera di docente e accademico.

Tra le sue molte pubblicazioni (oltre 50 libri scritti o tradotti in polacco, inglese, italiano, tedesco e altre lingue) ricordiamo soprattutto: The Structure of the Metascientific Revolution (1987); The Idea of Unification in Galileo’s Epistemology (1987); Three Cultures: Science, the Humanities and Christian

Thought (1990); God and Evolution. Fundamental Questions of Christian Evolutionism (2006).

Ci auguriamo che la sua lunga opera per lo studio della filosofia e di un equilibrato rapporto tra scienza e fede trovi degni continuatori.

Link SRMDPDC STOQ

Quando il genio è una patologia (?)

Per Giorgio Israel questa è la conclusione a cui arriviamo se ci adeguiamo pedissequamente a qualche nuova scoperta (o presunta tale) nel campo delle neuroscienze, come la realizzazione del cosiddetto coscienziometro, ossimorico strumento per misurare la coscienza prima ancora di “sapere cosa […] e come si possa misurare”.

In questi giorni alcuni scienziati spagnoli hanno dichiarato sulla rivista Medical Humanities di aver compreso la ragione per cui Fryderyk Chopin, quando suonava, quasi sempre sognava anche con gli occhi aperti. Non perché così esprimesse il proprio genio e il proprio sentimento, ma per le conseguenze di una forma epilettica che lo colpiva nel lobo temporale del cervello. Per Israel, ci troviamo di fronte non ad una scoperta, ma ad una forma di riduzionismo già vista, come quando “anni fa si era detto che la scienza era in procinto di spiegare che il sentimento di trascendenza e la religiosità mistica sono forme epilettiche” e che quindi “Galileo, Newton, Keplero, e tanti altri erano grandi scienziati che però avevano un difetto cerebrale”. Si assisterebbe così al sorgere di una nuova disciplina: la neuroteologia, “che avrebbe individuato le conformazioni neuronali responsabili del senso di trascendenza”.

Link Il Giornale

Se è l’uomo a controllare l’evoluzione

Per Juan Enriquez, già fondatore e direttore del Life Sciences Project presso l’Harvard Business School, e fellow dell’Harvard’s Center for International Affairs, questo non è solo il futuro, ma è già realtà, al punto che possiamo dire di essere all’interno di “un periodo di evoluzione ipernaturale”; dal momento che “abbiamo già cominciato a evolvere da homo sapiens (un ominide consapevole) a homo evolutis [sic!], un ominide che direttamente e in maniera deliberata controlla l’evoluzione di se stesso e di altre specie”.

 

 

E se da un lato “siamo costantemente sotto pressione e subiamo modifiche da parte del nostro ambiente”, dall’altro “noi stessi modifichiamo in modo crescente il nostro ambiente, cosa che porta all’evoluzione ipernaturale e alla speciazione diretta”.

Link Sole 24 Ore

Eventi recenti

Evolution Day 2011

Nell’anniversario della nascita del grande studioso e naturalista inglese, uno dei “padri” della teoria dell’evoluzione, una rassegna di eventi presso il Museo di Scienze Naturali di Milano, l’11 e 12 febbraio scorsi.

Link Il GiornoIl Giornale

Darwin Day

Altro appuntamento dedicato a Darwin e alla sua teoria sull’evoluzione delle specie, organizzato a Fano il 12 febbraio scorso, in coincidenza con l’anniversario della nascita di Darwin. L’evento era promosso dall’associazione Lupus in Fabula, con il patrocinio del Comune di Fano.

Sono intervenuti tra gli altri il prof. Mamone Capria dell’Università di Perugia, il naturalista Andrea Fazi e il biologo David Fiacchini.

Link Pesaro-Urbino Notizie

Prossimi eventi

Inizia il secondo semestre del Diploma in Studi Sindonici

Con il corso Teologia e spiritualità della Sindone, tenuto da Padre Héctor Guerra LC e da alcuni collaboratori, il 14 febbraio iniziano le attività per il secondo semestre del Diploma in Studi Sindonici, attivato quest’anno dall’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Il corso si svolge ogni lunedì dalle 15.30 alle 17.15 presso l’aula C202 dell’Ateneo, “intende offrire alcune linee di riflessione teologica, spirituale

e pastorale ispirate dalla Sindone. In particolare: il rapporto tra la Sindone e il primo atto di fede nella risurrezione di Gesù Cristo, il rapporto tra la fede e la scienza, i Vangeli e la Sindone: opposizione o corrispondenza; il mistero pasquale di Cristo, con particolare attenzione agli elementi della passione fisica che procurarono la morte di Gesù Cristo; l’apertura verso la risurrezione, nuova creazione; la Sacra Sindone e la nuova evangelizzazione”.

Link Diploma di specializzazione in Studi Sindonici

L’antropologia cristiana di fronte alla scienza

Il secondo semestre del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum si apre martedì 15 marzo alle ore 15.30, con la prima lezione di questo corso tenuto da Padre Pedro Barrajón, LC, rettore dell’Ateneo.

Tra gli obiettivi del corso, “studiare i problemi che la scienza pone all’antropologia cristiana”, ed elaborare “una riflessione sul tema dell’anima e il suo rapporto con un’immagine scientifica del mondo”, oltre che “sulla fede nell’immortalità, la risurrezione e la scienza”. Vengono anche affrontati i grandi temi dell’etica e la spiritualità nella professione di scienziato.

Il martedì, dalle ore 15.30 alle ore 17.00 presso l’Aula Master dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Link programma Master in Scienza e Fede

La ricerca scientifica sull’universo primordiale

Questo il titolo della conferenza offerta martedì 15 febbraio dal prof. Paolo De Bernardis (Università di Roma, La Sapienza), nell’ambito del modulo Creazione e teorie sull’origine dell’universo del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Martedì 19 ottobre 2010, dalle ore 17.10 alle ore 18.40.

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Magna (2º piano)

Link conferenza, Master in Scienza e Fede – www.upra.org

L’Albero della Vita

Una mostra itinerante organizzata a Palazzo Attems Petzenstein dalla Provincia di Gorizia, i Musei Provinciali di Gorizia e Codice. Idee per la cultura, dall’11 febbraio al 19 giugno 2011.

Link L’albero della vita

Filosofia e scienza

Tre incontri nella cittadina di Corbetta, coordinati e moderati da Armando Massarenti, responsabile della pagina di scienza e filosofia del domenicale de Il Sole 24 ore, per riflettere sul rapporto tra fede e scienza.

Questo il programma:

16 febbraio, Il problema del male: intervengono il biblista Bruno Maggioni e il filosofo teoretico Salvatore Natoli.

23 febbraio, Nati per credere, con Giacomo Canobbio, docente di teologia, e Giorgio Vallortigara, professore di neuroscienze.

15 marzo, La fatica della luce, con la partecipazione di Gabriella Caramore, autrice televisiva.

Gli eventi sono organizzati dall’assessorato alla Cultura di Corbetta, presso la Sala Grassi del Municipio, alle ore 21.00.

Per informazioni: Biblioteca del comune di Corbetta, tel. 02-4543152; servizio.biblioteca@comune.corbetta.mi.it

Link Città oggi

Biologia per filosofi

Questo il corso diretto dal prof. Pietro Ramellini, ad iniziare in questo secondo semestre del Master in Scienza e Fede.

Il corso non richiede particolari conoscenze di biologia; eventuali nozioni specifiche necessarie allo svolgimento del programma saranno richiamate dal docente stesso durante le lezioni.

Tutti i giovedì del secondo semestre, dalle ore 15.30 alle ore 17.15.

Link programma Master in Scienza e Fede

Una mostra e una conferenza sulla Sindone

La conferenza del prof. Emilio Lazzarin, delegato del Centro Internazionale di Sindonologia di Torino, è l’evento di studi organizzato mercoledì 16 marzo 2011 alle 20.30, nell’ambito della mostra sulla Sindone prevista dal 2 al 27 marzo 2011 presso la Chiesa Parrocchiale San Tommaso Apostolo a Colle Umberto.

Link evento

 


 

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

 

 

 

 

Leave a Reply