Geoneutrini al Gran Sasso

L’esperimento Borexino nei Laboratori del Gran Sasso ha dato i suoi frutti più importanti, svelando per la prima volta queste particelle, i geoneutrini appunto, che dal centro della terra arrivano alla superficie e, quindi, ai rivelatori collocati nella struttura di analisi di Borexino.

Ne parla un articolo nell’ultimo numero della rivista scientifica Emmeciquadro, che oltre alle caratteristiche e specificità di queste particelle spiega anche le sragioni per cui vengono prodotte, la stesa struttura della terra, dal nucleo fino alla crosta terrestre, e il suo funzionamento.

Link Emmeciquadro, pdf

Leave a Reply