Tra scoperte e ipotesi: un nuovo ominide e dobbiamo riscrivere la storia ?

Può bastare una falange per dover rivedere la storia dell’evoluzione umana e dei primati; oppure no ?

Certamente, la scoperta pubblicata da Nature alcuni giorni fa, apre nuovi scenari: un nuovo ominide, che sarebbe vissuto tra la Siberia e la Mongolia, circa 40mila anni fa. La falange di un individuo di tale popolazione è stata infatti ritrovata in una grotta sui monti Altai, e per Johannes Krause, ricercatore presso l’Istituto Max Planck di Lipsia, dalle analisi del DNA si è potuto concludere che non si tratterebbe né di un Neanderthal, né di un Homo sapiens, ma di una possibile terza linea evolutiva da un progenitore comune, una differente specie di ominide.

Non tutti gli studiosi sono concordi con l’ipotesi, che comunque potrebbe aprire un nuovo interessante capitolo nella storia della specie umana e della sua evoluzione.

Link Nature

Leave a Reply