Mons. Gianfranco Ravasi: l’idea di “creatio ex nihilo” è intrinseca alle Sacre Scritture …

… e non è una elaborazione successiva dovuta alla traduzione greca dei Sacri testi.

Rispondendo a una domanda ricevuta nella giornata inaugurale del convegno, il Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura ha riaffermato il proprio punto di vista, spiegato nella sua relazione: “il concetto di creazione ex nihilo, anche se non formalizzato completamente e secondo la metafisica, cosa questa possibile soltanto con il linguaggio greco, è già presente dall’inizio nelle Scritture, attraverso simboli del nulla”; ed è un concetto che “il mondo semitico aveva sicuramente già intuito”.

Si comprende quindi “come l’interpretazione, l’ermeneutica di quei simboli sia fondamentale”, e sia necessario lo “sforzo di individuare un linguaggio, una metodologia e una gnoseologia, che è quella semitica, la quale procede in maniera simbolica, e ha cercato in tutti i modi di esprimere categorie molto sofisticate”, tra cui appunto quella del nulla, mentre nella traduzione greca, che ha evidentemente difficoltà con queste categorie, questo concetto viene tradotto con “materia informe”.

Leave a Reply