SRM Newsletter n. 164

 

24 marzo 2011

Il Rolf Schock Prize a Hilary Putnam

Il premio, istituito dall’Accademia di Svezia nel 1993, viene attribuito ogni tre anni a studiosi di logica e filosofia che abbiano svolto ricerche innovative o fondamentali in queste discipline.

Putnam, filosofo di Harvard conosciuto soprattutto come uno dei “padri” fondatori delle scienze cognitive, ha anche contribuito, con il matematico Martin Davis, alla risoluzione del problema n. 10 di David Hilbert. Tra i suoi libri più noti citiamo, nelle traduzioni italiane, Verità ed etica (Il Saggiatore, 1982); Il pragmatismo: una questione aperta (Laterza, 1992); Rinnovare la filosofia (Garzanti, 1998).

Segnaliamo un recente articolo di Hilary Putnam su Il Sole 24 Ore del 9 gennaio 2011: Fatti e valori della conoscenza.

Link Il Sole 24 Ore 1Il Sole 24 Ore 2JSTOR.org

 

Religion: Faith in science. The Templeton Foundation

Nature pubblica un’articolo-intervista sulla John Templeton Foundation, che ha tra i propri obiettivi il sostegno al dialogo tra scienza, cultura, religione e società. Per far questo, la fondazione ha finanziato in questi anni numerosi progetti di studio e di ricerca, tra cui anche il Progetto STOQ – Science, Theology and the Ontological Quest, con il coordinamento del Pontificio Consiglio della Cultura e il coinvolgimento di sette università pontificie romane.

Oltre a una breve storia della Templeton Foundation, Nature analizza anche il modo in cui tale iniziativa, i progetti da essa sostenuti e la stessa idea di fondo di un possibile accordo tra scienza e religione, vengono recepiti o giudicati da scienziati e ricercatori. Atteggiamenti che naturalmente variano dalla completa adesione al più profondo scetticismo, o persino avversione, riflettendo inevitabilmente anche le singole visioni di ognuno.

Link Nature 1Nature 2

 

Studiare le emozioni

È quanto si propone il Polo Interdisciplinare di Ricerca in Scienze Affettive dell’Università di Ginevra, con sede a Losanna, utilizzando strumenti tecnologici come la risonanza magnetica, e applicando allo stesso tempo metodologie di discipline in alcuni casi anche distanti tra loro, come ad esempio le scienze cognitive, l’economia, e la medicina.

Come spiega Carole Varone, l’interdisciplinarietà è evidente sia dalla mancanza di vincolo, nelle ricerche, con “una materia specifica”, sia dalla formazione e dal background dei collaboratori; così, mentre “il direttore è uno psicologo”, tra i ricercatori vi sono “neuroscienziati, medici, economisti, etologi, filosofi, informatici ed esperti di storia delle religioni”; con l’ulteriore obiettivo “di formare una nuova generazione di ricercatori specializzati in scienze affettive”.

Tra le ricerche, in un’analisi del rapporto tra soma e psiche, gli studi per comprendere come il corpo reagisce alle emozioni; le ragioni e gli effetti di determinate emozioni in campo economico; il rapporto, negli ascoltatori o nei musicisti, tra musica e cervello; le immagini: quali emozioni suscitano e come le emozioni e la psicologia portano a interpretarle.

Link Swissinfo

 

Libri e pubblicazioni

 

The New Sciences of Religion: Exploring Spirituality from the Outside In and Bottom Up

Di William Grassie

Pubblicato a novembre del 2010 da Pallgrave McMillan per il Metanexus Institute, il nuovo libro di William Grassie, direttore dell’Istituto, si propone di analizzare e presentare le più recenti ricerche scientifiche sulle questioni spirituali e religiose, con un interesse particolare per il rapporto tra scienza e fede e sulle opportunità e modalità per affermarlo e ridefinirlo “alla luce delle scienze moderne”.

Una delle tesi di Grassie, in contrasto con le attuali forme di neo-ateismo, è che è possibile “un’idea di Dio (o comunque lo si voglia chiamare) che è totalmente compatibile con la scienza contemporanea e con la reinterpretazione delle religioni tradizionali”.

Link MetanexusAmazon

 


Prossimi eventi

 

Illuminismo, religione, ragione comune

Questo, il 24 e il 25 marzo, il tema del primo dei cinque incontri ufficiali programmati in Europa nell’ambito del Cortile dei Gentili, il progetto interculturale e inter-religioso del Pontificio Consiglio della Cultura per il dialogo tra credenti e non credenti.

Il programma di eventi, organizzati a Parigi con la collaborazione dell’Institut Catholique, prevede convegni, attività culturali, spettacoli, momenti di riflessione e preghiera in alcune delle più prestigiose istituzioni culturali francesi, dalla Sorbona a Notre Dame, per finire con il Collège des Bernardins dove alla conclusione della rassegna avverrà la presentazione ufficiale dell’iniziativa; seguita da una veglia di preghiera organizzata dalla Comunità di Taizé.

Le tappe successive del tour del Cortile dei Gentili sono previste a Tirana, Stoccolma, Praga, Barcellona.

Link Radio Vaticana

 

Dottorato honoris causa in Bioetica al Cardinale Elio Sgreccia

Il 25 marzo 2011, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, il Card. Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita, verrà insignito del Dottorato honoris causa in Bioetica, come riconoscimento della sua lunga attività in difesa della dignità dell’essere umano e del valore della vita, e per la definizione di una Bioetica coerente con tali valori e con i principi della fede cristiana.

Informazioni:

Venerdì 25 marzo 2011, alle ore 17.00 presso l’Auditorium Giovanni Paolo II dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, in via degli Aldobrandeschi, 190, Roma

Link evento

 

Sindone e scienza. Rapporto tra scienza e fede

La Sindone e l’iconografia di Cristo

Il Diploma di Specializzazione in Studi Sindonici promosso dall’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum offre questi due interventi della Prof.ssa Emanuela Marinelli, per il corso Teologia e spiritualità della Sindone e per la serie di conferenze del Modulo DSSM01.

Lunedì 28 marzo 2011, dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Magna (2º piano)

Link conferenzaIstituto Scienza e Fede

 

Fisica contemporanea e filosofia

Inizia il 28 marzo questo corso intensivo del prof. Julio Moreno-Dávila (AGSB, Svizzera) per spiegare il rapporto tra conoscenza del mondo fisico e interpretazione speculativa e filosofica, tra scienze naturali, fisica in testa, e scienze filosofiche. Tra i temi trattati, l’evoluzione della fisica dal novecento all’attuale fisica quantistica; le implicazioni filosofiche dei problemi fisici; correnti di pensiero, dal realismo al positivismo e al relativismo; possibili modelli e teorie di studio, analisi e interpretazione della realtà fisica e fenomenica.

Il corso, nell’ambito del Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, si articola per tre settimane, fino al 15 aprile, in sessioni pomeridiane, lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle ore 15.30 alle ore 17.15.

Link programma Master in Scienza e Fedecorso Fisica contemporanea e filosofia

 

Scienza e fede nel pensiero di Edith Stein

Conferenza della dott.ssa Annalisa Margarino (Associazione Italiana Edith Stein), nell’ambito del programma Fede Cultura e Scienza 2010/2011, promosso dal Centro Culturale Paolo VI, da Sant’Ivo alla Sapienza e dall’Ufficio Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma.

L’evento, introdotto e moderato dalla prof.ssa Mara Dell’Unto, docente presso l’Università Pontificia Salesiana – Progetto LERS, è previsto per martedì 29 marzo 2011, dalle ore 19.30 alle ore 21.00 presso il Centro Culturale Paolo VI a Sant’Ivo alla Sapienza, in corso del Rinascimento, 40.

Link S. Ivo alla Sapienza

 

La scienza o la fede?

Sono tre i film, con relativi dibattiti, che verranno presentati dalla rassegna cinematografica organizzata dal Centro Universitario Cattolico San Sigismondo, con la collaborazione del Centro San Domenico e Università Alma Mater Studiorum di Bologna, nell’ambito dell’iniziativa Mercoledì all’Università.

Questi gli eventi in programma alle ore 21.00 presso il cinema Perla di Bologna (via San Donato, 34), introdotti e moderati da Gianni Zanarini, docente di Scienza e Cinema presso la SISSA di Trieste.

2 febbraio: Agorà, di Alejandro Amenabar (2009); è seguita una discussione con il prof. Francesco Pieri, docente di Storia della Chiesa Antica presso la FTER di Bologna.

30 marzo: Lourdes, di Jessica Hausner, 2009; dibattito con Giuseppe Scimè, docente di Patrologia presso la FTER di Bologna.

13 aprile: Creation, di Jon Amiel, 2009 (edizione originale in lingua inglese, con sottotitoli in italiano); la discussione verrà condotta da Mons. Fiorenzo Facchini, docente emerito di Antropologia dell’Università di Bologna.

Informazioni:

Centro San Domenico, p.zza San Domenico 12, Bologna; tel. 051-581718;
fax 051-3395252;
segreteria@i-martedi.191.it

Link Centro San Domenico

 

La questione dell’eternità del mondo in Tommaso d’Aquino

Questo il tema della prossima conferenza per il modulo Creazione e teorie sull’origine dell’universo offerta dal prof. Julio Moreno-Dávila (AGSB, Svizzera), presso il Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Martedì 5 aprile 2011, dalle ore 17.10 alle ore 18.40.

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Roma – Aula Magna (2º piano)

Link conferenzaconferenze Master in Scienza e Fede

 

 

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3386284135

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Leave a Reply