Mons. Facchini: “il cosmo ha una legge superiore?”

L’antropologo (Università di Bologna) ne parla in un articolo su Avvenire del 6 aprile scorso.

“Ricostruire la storia dell’universo e della vita sulla terra – spiega Facchini – rappresenta una delle più affascinanti imprese per la mente dell’uomo. Non è solo per appagare la curiosità di sapere, ma per gli interrogativi che sorgono  sul senso della esistenza”.

A distanza di secoli da quando per questi interrgoativi si tentavano spiegazioni mitologiche, “Oggi la scienza può dire qualcosa  in base allo studio della natura”, con alcune certezze: una “evoluzione dell’universo a partire da inizi molto semplici, il Big Bang, 13,7 miliardi di anni fa”, e una lenta “evoluzione  della vita sulla terra a partire da circa  3,5 miliardi di anni fa con i batteri”, caratterizzata da una progressiva “complessificazione della materia dapprima a livello fisico e chimico poi a livello di viventi”, e che già nelle sytrutture del Dna sembra incontrovertibilmente rispondere a logiche di efficienza, funzionalità, causalità, armonia.

Link Avvenire

Leave a Reply