Seven Days That Divide The World

The Beginning According to Genesis and Science

Di John C. Lennox

Professore di Matematica presso la Oxford University, l’autore in questo libro espone, da scienziato, argomenti a favore della possibile compatibilità tra scienza e religione.

Un volume con intento divulgativo, come Lennox stesso spiega nell’introduzione, e che “non pretende di essere esaustivo in questo senso”, ma è stato scritto come “risposta alla frequenti domande” che lo studioso ha avuto negli anni da parte di studenti, ricercatori, e anche studiosi non esperti di scienza, che gli domandavano ad esempio come fosse possibile confrontare e trovare un accordo tra ciò che avevano imparato magari a scuola, da bambini, sulle Sacre Scritture e sulla Creazione dell’uomo e dell’Universo, e la realtà che poi vedevano e interpretavano da adulti, e di cui la scienza sembrava dare loro spiegazioni alternative, se non opposte.

Come spiega lo stesso autore, “diverse persone hanno creduto che vi siano solo due possibilità: una possibilità è che se siete fedeli alle Scritture, dovete avere un giovane cuore creazionista. Diversamente siete un evoluzionista o un evoluzionista teistico, e non siete fedeli alle Scritture”.

Lennox esprime il proprio disaccordo con tale visione, spiegando che in realtà “non è una sfida a cercare di tenere il passo con la scienza, ma una sfida ad osservare ciò che Dio ha rivelato di Sé stesso nella natura, e di osservare ciò che Dio ha rivelato di Sé stesso nella Bibbia, e di cercare di dare un senso a entrambe (le rivelazioni)”.

Edizioni Zondervan, il libro verrà pubblicato nel mese di agosto.

Fonte: The New American

Leave a Reply