La Sindone, tra teorie e ipotesi poco fondate

Sulla Sindone si è scritto di tutto, dalle ipotesi sulla formazione dell’immagine, a quelle su come dimostrarne l’autenticità o la falsità; dalle varie ricostruzioni storiche dei possibili percorsi del Telo dalla Terra Santa fino ad arrivare in Francia e poi in Italia, ai personaggi, congregazioni e istituzioni che possano averlo custodito, ospitato o trasportato.

Secondo alcuni, tra cui soprattutto la storica Barbara Frale (autrice de I Templari e la Sindone di Cristo), anche i Cavalieri Templari avrebbero avuto un forte legame con la Sindone, e l’avrebbero protetta sicuramente per gran parte del 13mo secolo. Un periodo però sul quale, secondo lo storico Andrea Nicolotti, non vi sarebbero documenti storici relativi al Sacro lenzuolo, apparsi invece nel 1300, quando i Cavalieri non ne avevano già più la disponibilità.

In una intervista per La Repubblica Nicolotti ha espresso critiche serrate e severe nei confronti di tali ipotesi, a suo parere poco credibili, e in particolare di quanto sostenuto dalla stessa Frale, valutandone come deboli anche le argomentazioni storiche.

Critiche che nell’articolo prendono le mosse anche dal recente libro pubblicato da Nicolotti su questo argomento, I Templari e la Sindone. Storia di un falso (cfr. SRM).

Link La Repubblica

Leave a Reply