SRM Newsletter n. 189

 

SRM Newsletter n. 189

 

 

La riflessione sulla Creazione del Card. Caffarra

Il 21 ottobre scorso nella Basilica di San Luca a Bologna, il Cardinale Carlo Caffarra aveva inaugurato l’Anno Pastorale della Diocesi incontrando i giovani, come consuetudine ormai da alcuni anni.

La catechesi dell’incontro verteva sul mistero e la grandezza della Creazione; una opportunità di riflessione umana, spirituale e filosofica che per il cardinale deve però partire da alcune fondamentali premesse, tra cui la professione di fede, che i cattolici recitano per definire e ricordare le fondamenta della propria religione e la loro ragionevolezza. Pronunciare le parole «credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra» vuol dire proclamare che “non siamo il prodotto casuale e senza senso della evoluzione”. Infatti, “esistere per caso significa che non c’è nessuna spiegazione del fatto che Dio esista; che ciascuno è il frutto di casuali incroci di leggi fisiche e biologiche”. Invece, come afferma Papa Benedetto XVI, «ciascuno di noi è il frutto di un pensiero di Dio. Ciascuno di noi è voluto, ciascuno è amato, ciascuno è necessario».

Link SRM

La Sindone: dove e perché studiarla

Una nuova intervista a P. Rafael Pascual pubblicata da Mario Gargantini su Il Sussidiario, per spiegare quali siano oggi le ragioni, metodologie e finalità di un corso di studi sulla Sindone, quale Diploma di Specializzazione in Studi Sindonici, proprio per colmare la lacuna della inesistenza altrove di un simile percorso formativo interdisciplinare, utile sia per fedeli che laici “che vogliano approfondire […] il vasto e ricco ambito degli studi sindonici” e conoscere meglio la Sindone; la quale, però, oltre che come oggetto di studi, per padre Pascual va considerata anche “con sommo rispetto, proprio come una reliquia, anzi, come la reliquia per eccellenza”. Si fa presente inoltre la necessità di riprendere gli studi scientifici, ma tenendo conto della “particolarità e sensibilità dell’oggetto studiato”.

Link SRM

Ecco come si sviluppano i neuroni

Un recente studio italiano, pubblicato dai Proceedings of the National Academy of Sciences, ha permesso di capire il modo in cui le cellule neuronali si sviluppano.

Il gruppo di scienziati, dell’Università di Trieste, avrebbe identificato il codice che programma e determina il modo in cui tali cellule si evolvono, dalle loro fasi iniziali, in base a precise informazioni definite dal fattore di crescita Brainderived neurotrophic factor.

Link SRM

Nuovi progressi nella sperimentazione sulle cellule staminali riprogrammate

Progressi annunciati nel mese di ottobre da alcuni scienziati del britannico Wellcome Trust Sanger Institute, che dalle pagine del sito web dell’istituto hanno svelato una nuova tecnica per riprogrammare cellule e farle diventare staminali, con una metodologia che dovrebbe essere più efficiente di quelle utilizzate finora.

Con una performance molto migliore di quella delle tecniche precedenti, con una maggiore qualità delle cellule e una aumentata velocità di produzione, la nuova tecnica rappresenterebbe quindi una svolta decisiva in questo tipo di sperimentazioni, oltre che ovviamente nella possibilità di produrre farmaci e definire e programmare terapie basate sulle staminali.

Come ha spiegato il prof. Wei Wang, che ha guidato lo studio, “questa ricerca è una pietra miliare nel campo delle cellule staminali umane”, e la tecnologia sperimentata “apre le basi allo sblocco del completo potenziale delle cellule staminali”.

Link SRM

Libri

Cristianesimo Ragione Scienza

Di Gianfranco Ronconi

Questo il titolo dell’ultimo saggio di Ronconi, pubblicato da La Serenissima, casa editrice di Vicenza. Partendo dalla concezione di natura e dalle sue leggi, l’autore affronta il tema della visibile e quasi sempre non spiegabile complessità biologica degli esseri viventi, del loro sviluppo e evoluzione eterodeterminati; la realtà, ugualmente non spiegabile né riducibile a semplici ragioni biologiche, della consapevolezza e coscienza dell’uomo; per arrivare a constatare la innegabile necessità di un assoluto e di un fine dell’universo e dei viventi, se non di un loro progettista.

Vicenza 2011, 178 pagine

Link SRM

The Magic Of Reality: How We Know What’s Really True

Di Richard Dawkins

Se con The God Delusion, Richard Dawkins si proponeva di dimostrare l’inesistenza di Dio, con questo nuovo libro, edito con Free Press e indirizzato ai giovani, sembra effettivamente porsi l’obiettivo di indottrinarli, quasi a voler realizzare una sorta di bibbia dell’ateismo che demolisca tutte le tradizioni, le credenze religiose, le leggende o le mitologie sull’origine del mondo e dell’universo, la loro realtà fisica e le leggi che li governano, così come sull’origine dei viventi e degli esseri umani.

Equiparando tradizioni religiose, scritture, leggende e mitologie, il biologo evoluzionista britannico compie così una semplice e non corretta operazione intellettuale, tesa a ridurre le questioni di fede a “questioni di favole” o mitologie.

Link SRM

Eventi recenti

Fede e scienza

Questo il tema del confronto tra due astronomi: padre José L. Funes (foto), sacerdote gesuita e direttore della Specola Vaticana, e il prof. Claudio Firmani, della Università Autonoma del Messico. Si sono incontrati a Merate il 28 ottobre scorso, per discutere sul rapporto tra fede e ricerca scientifica, spiegando anche il modo in cui essi stessi, personalmente, vivono tale rapporto, il quale non è di semplice contrapposizione. Lo dimostra, se non altro, lo stesso sforzo del Vaticano per sostenere da secoli gli studi scientifici; l’Osservatorio astronomico diretto da padre Funes ne è solamente un esempio.

Firmani ha portato invece la propria dimensione ed esperienza di laico, portato comunque a misurarsi quotidianamente, come Funes, con l’infinito e l’Assoluto, per le stesse ragioni del proprio lavoro scientifico e accademico di astronomo.

Link SRM

foto: SRM

Prossimi eventi

Pianeta Galileo 2011

Una rassegna di oltre duecento eventi in tre mesi, in Toscana, dedicata alla scienza e alle sue possibili declinazioni: dalla fisica classica alla meccanica quantistica, dalla chimica alla geologia, dalla storia della scienza, con Galileo, Marie Curie, Michael Faraday, Enrico Fermi, Kurt Gödel, alle più moderne nano-tecnologie e alle scienze robotiche.

Iniziate il 7 ottobre all’Università di Firenze, le iniziative fino al 31 dicembre coinvolgeranno le principali città della Regione, da Siena a Grosseto, da Massa Carrara a Pisa, accogliendo scienziati e pubblico in una serie di conferenze, convegni, mostre, spettacoli, attività divulgative e culturali.

Per informazioni: 800-401291

Link SRM

Modelli matematici in biologia

Questo il tema della conferenza che il prof. Carlo Sbordone offrirà venerdi 11 novembre presso l’ Accademia Nazionale dei Lincei, per la Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali dell’Accademia.

Informazioni:

Venerdì 11 novembre 2011, dalle ore 15.00, presso Palazzo Corsini Lamberto Maffei, via della Lungara, 10, Roma.

Link SRM

Ragionando sul tutto: L’universo ha bisogno di Dio?

Rovigo ospiterà il 18 novembre questa conferenza sul rapporto tra fede, teologia e cosmologia; organizzata dal Centro culturale diocesano di Adria-Rovigo Edith Stein, dalla sezione dell’Arci e dal Gruppo Astrofili Polesano, e patrocinata dalla Provincia di Rovigo, vede la partecipazione dell’astrofisico Piero Benvenuti, e del cosmologo Sabino Matarrese, professori presso l’Università di Padova; del filosofo Ermanno Bencivenga, dell’Università di Irvine, California, USA; del teologo padre Alessandro Salucci, professore della Pontificia Università San Tommaso di Roma.

Venerdì 18 novembre 2011, dalle ore 20:30

Per informazioni: Stefano Periotto, tel. 3470899616; Giorgio Cosco, tel. 3478512348

Link SRM

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3927208388

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

La riflessione sulla Creazione del Card. Caffarra

Il 21 ottobre scorso nella Basilica di San Luca a Bologna, il Cardinale Carlo Caffarra aveva inaugurato l’Anno Pastorale della Diocesi incontrando i giovani, come consuetudine ormai da alcuni anni.

La catechesi dell’incontro verteva sul mistero e la grandezza della Creazione; una opportunità di riflessione umana, spirituale e filosofica che per il cardinale deve però partire da alcune fondamentali premesse, tra cui la professione di fede, che i cattolici recitano per definire e ricordare le fondamenta della propria religione e la loro ragionevolezza. Pronunciare le parole «credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra» vuol dire proclamare che “non siamo il prodotto casuale e senza senso della evoluzione”. Infatti, “esistere per caso significa che non c’è nessuna spiegazione del fatto che io esista; che ciascuno è il frutto di casuali incroci di leggi fisiche e biologiche”. Invece, come afferma Papa Benedetto XVI, «ciascuno di noi è il frutto di un pensiero di Dio. Ciascuno di noi è voluto, ciascuno è amato, ciascuno è necessario».

Link SRM

La Sindone: dove e perché studiarla

Una nuova intervista a P. Rafael Pascual pubblicata da Mario Gargantini su Il Sussidiario, per spiegare quali siano oggi le ragioni, metodologie e finalità di un corso di studi sulla Sindone, quale Diploma di Specializzazione in Studi Sindonici, proprio per colmare la lacuna della inesistenza altrove di un simile percorso formativo interdisciplinare, utile sia per fedeli che laici “che vogliano approfondire […] il vasto e ricco ambito degli studi sindonici” e conoscere meglio la Sindone; la quale, però, oltre che come oggetto di studi, per padre Pascual va considerata anche “con sommo rispetto, proprio come una reliquia, anzi, come la reliquia per eccellenza”. Si fa presente inoltre la necessità di riprendere gli studi scientifici, ma tenendo conto della “particolarità e sensibilità dell’oggetto studiato”.

Link SRM

Ecco come si sviluppano i neuroni

Un recente studio italiano, pubblicato dai Proceedings of the National Academy of Sciences, ha permesso di capire il modo in cui le cellule neuronali si sviluppano.

Il gruppo di scienziati, dell’Università di Trieste, avrebbe identificato il codice che programma e determina il modo in cui tali cellule si evolvono, dalle loro fasi iniziali, in base a precise informazioni definite dal fattore di crescita Brainderived neurotrophic factor.

Link SRM

Nuovi progressi nella sperimentazione sulle cellule staminali riprogrammate

Progressi annunciati nel mese di ottobre da alcuni scienziati del britannico Wellcome Trust Sanger Institute, che dalle pagine del sito web dell’istituto hanno svelato una nuova tecnica per riprogrammare cellule e farle diventare staminali, con una metodologia che dovrebbe essere più efficiente di quelle utilizzate finora.

Con una performance molto migliore di quella delle tecniche precedenti, con una maggiore qualità delle cellule e una aumentata velocità di produzione, la nuova tecnica rappresenterebbe quindi una svolta decisiva in questo tipo di sperimentazioni, oltre che ovviamente nella possibilità di produrre farmaci e definire e programmare terapie basate sulle staminali.

Come ha spiegato il prof. Wei Wang, che ha guidato lo studio, “questa ricerca è una pietra miliare nel campo delle cellule staminali umane”, e la tecnologia sperimentata “apre le basi allo sblocco del completo potenziale delle cellule staminali”.

Link SRM

Libri

Cristianesimo Ragione Scienza

Di Gianfranco Ronconi

Questo il titolo dell’ultimo saggio di Ronconi, pubblicato da La Serenissima, casa editrice di Vicenza. Partendo dalla concezione di natura e dalle sue leggi, l’autore affronta il tema della visibile e quasi sempre non spiegabile complessità biologica degli esseri viventi, del loro sviluppo e evoluzione eterodeterminati; la realtà, ugualmente non spiegabile né riducibile a semplici ragioni biologiche, della consapevolezza e coscienza dell’uomo; per arrivare a constatare la innegabile necessità di un assoluto e di un fine dell’universo e dei viventi, se non di un loro progettista.

Vicenza 2011, 178 pagine

Link SRM

The Magic Of Reality: How We Know What’s Really True

Di Richard Dawkins

Se con The God Delusion, Richard Dawkins si proponeva di dimostrare l’inesistenza di Dio, con questo nuovo libro, edito con Free Press e indirizzato ai giovani, sembra effettivamente porsi l’obiettivo di indottrinarli, quasi a voler realizzare una sorta di bibbia dell’ateismo che demolisca tutte le tradizioni, le credenze religiose, le leggende o le mitologie sull’origine del mondo e dell’universo, la loro realtà fisica e le leggi che li governano, così come sull’origine dei viventi e degli esseri umani.

Equiparando tradizioni religiose, scritture, leggende e mitologie, il biologo evoluzionista britannico compie così una semplice e non corretta operazione intellettuale, tesa a ridurre le questioni di fede a “questioni di favole” o mitologie.

Link SRM

Eventi recenti

Fede e scienza

Questo il tema del confronto tra due astronomi: padre José L. Funes (foto), sacerdote gesuita e direttore della Specola Vaticana, e il prof. Claudio Firmani, della Università Autonoma del Messico. Si sono incontrati a Merate il 28 ottobre scorso, per discutere sul rapporto tra fede e ricerca scientifica, spiegando anche il modo in cui essi stessi, personalmente, vivono tale rapporto, il quale non è di semplice contrapposizione. Lo dimostra, se non altro, lo stesso sforzo del Vaticano per sostenere da secoli gli studi scientifici; l’Osservatorio astronomico diretto da padre Funes ne è solamente un esempio.

Firmani ha portato invece la propria dimensione ed esperienza di laico, portato comunque a misurarsi quotidianamente, come Funes, con l’infinito e l’Assoluto, per le stesse ragioni del proprio lavoro scientifico e accademico di astronomo.

Link SRM

foto: SRM

Prossimi eventi

Pianeta Galileo 2011

Una rassegna di oltre duecento eventi in tre mesi, in Toscana, dedicata alla scienza e alle sue possibili declinazioni: dalla fisica classica alla meccanica quantistica, dalla chimica alla geologia, dalla storia della scienza, con Galileo, Marie Curie, Michael Faraday, Enrico Fermi, Kurt Gödel, alle più moderne nano-tecnologie e alle scienze robotiche.

Iniziate il 7 ottobre all’Università di Firenze, le iniziative fino al 31 dicembre coinvolgeranno le principali città della Regione, da Siena a Grosseto, da Massa Carrara a Pisa, accogliendo scienziati e pubblico in una serie di conferenze, convegni, mostre, spettacoli, attività divulgative e culturali.

Per informazioni: 800-401291

Link SRM

Modelli matematici in biologia

Questo il tema della conferenza che il prof. Carlo Sbordone offrirà venerdi 11 novembre presso l’ Accademia Nazionale dei Lincei, per la Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali dell’Accademia.

Informazioni:

Venerdì 11 novembre 2011, dalle ore 15.00, presso Palazzo Corsini Lamberto Maffei, via della Lungara, 10, Roma.

Link SRM

Ragionando sul tutto: L’universo ha bisogno di Dio?

Rovigo ospiterà il 18 novembre questa conferenza sul rapporto tra fede, teologia e cosmologia; organizzata dal Centro culturale diocesano di Adria-Rovigo Edith Stein, dalla sezione dell’Arci e dal Gruppo Astrofili Polesano, e patrocinata dalla Provincia di Rovigo, vede la partecipazione dell’astrofisico Piero Benvenuti, e del cosmologo Sabino Matarrese, professori presso l’Università di Padova; del filosofo Ermanno Bencivenga, dell’Università di Irvine, California, USA; del teologo padre Alessandro Salucci, professore della Pontificia Università San Tommaso di Roma.

Venerdì 18 novembre 2011, dalle ore 20:30

Per informazioni: Stefano Periotto, tel. 3470899616; Giorgio Cosco, tel. 3478512348

Link SRM

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3927208388

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Leave a Reply