SRM Newsletter n. 192

29 novembre 2011

 

Teologia naturale, fede e ateismo

L’Osservatore Romano ha pubblicato un’anticipazione delle lezioni che il filosofo britannico Richard Swinburne, illustrando anche la propria visione della teologia naturale, ha tenuto alla Pontificia Università Urbaniana di Roma dal 22 al 24 novembre scorsi.

Per Swinburne, speculare sull’esistenza e sull’essenza di Dio conduce inevitabilmente anche a confrontarsi con l’ateismo: “il problema di Dio – spiega – ha interessato da sempre i non credenti, così come il fenomeno della non credenza è diventato dall’inizio un problema teologico. Ambedue costituiscono delle ricerche, una di Dio, l’altra della sua assenza”.

La differenza tra le due possibili modalità di interpretazione dell’Assoluto, si manifesta però anche nella razionalità o ragionevolezza di ciascuna. E guardando bene, è proprio l’ipotesi teista “che afferma l’esistenza di un Dio che crea e conserva l’universo, e che agisce sul mondo fisico e personale senza dipendere da esso” quella che si dimostra speculativamente come più razionale e più ragionevole.

Link SRMSRM, cortesia L’Osservatore Romano

Astronomia, fede e extraterrestri

Parla di vita su altri pianeti Guy Consolmagno, astrofisico della Specola Vaticana, in questa recente intervista.

Lo scienziato, che è anche teologo e religioso gesuita, spiega come, in un “universo costituito da miliardi di galassie, ognuna delle quali ha miliardi di stelle, con miliardi di satelliti”, sia realmente possibile l’esistenza di “numerosissimi pianeti simili alla Terra, dove sia possibile la vita”; Consolmagno cita il convegno internazionale organizzato nel novembre del 2009 dalla Pontificia Accademia delle Scienze e dalla Specola Vaticana (cfr. SRM), nel quale erano stati trattati anche questi argomenti, e l’opinione espressa in tal senso da padre George Coyne, già direttore della Specola, il quale ha affermato anche che «l’universo è tanto grande che sarebbe una follia dire che noi siamo un’eccezione».

Link SRM

Il simbolismo e la religione sono nati con l’uomo stesso

Prima l’uomo è divenuto religiosus, poi sapiens: questa la teoria del grande paleoantropologo francese Yves Coppens, per il quale gli esseri umani e il simbolismo “sono nati contemporaneamente”; e mentre “non si può pensare che il simbolo sia arrivato dopo l’uomo”, è evidente che “l’uomo è fin da subito un essere simbolico”.

Coppens ne parla in una recente intervista per Avvenire, in cui spiega come l’evoluzione umana sia stata definita attraverso “tre fasi successive. La prima, 70 milioni di anni or sono, avviene con la visione frontale”, dal momento che “prima gli occhi erano laterali”, e ci ha consentito così “la profondità delle tre dimensioni e la percezione dei colori”. Poi gli esseri umani, circa 10 milioni di anni fa, hanno sviluppato “la posizione eretta, quando l’antenato dell’uomo innalza per la prima volta lo sguardo all’orizzonte e al cielo”. Infine, per poter affrontare i cambiamenti climatici verificatisi 7 milioni di anni dopo, “il cervello degli ominidi supera una soglia di complessità che lo porta a un livello quantitativo e qualitativo superiore. Il pre-umano si trasforma nell’umano”.

Link SRM

Libri

L’Avvenimento della Conoscenza

Un itinerario tra i discorsi di Benedetto XVI al mondo della cultura, dell’università, della scienza

A cura di Giampaolo Cottini

Le Edizioni Ares pubblicano questa corposa antologia di discorsi di Papa Benedetto XVI, curata da Giampaolo Cottini: la cultura come strumento per avvicinarsi a Dio, la ragione come mezzo per comprendere la razionalità della fede, la scienza come amica e insostituibile parte di un dialogo a due con la religione; questi alcune delle tematiche affrontate dal Santo Padre nei discorsi selezionati e raccolti da Cottini.

Link SRM

Eventi recenti

Ragione, fede e persona umana. Prospettive cristiane e musulmane

Cattolici e musulmani si sono nuovamente incontrati in Giordania per confrontarsi e dialogare sulle tematiche del rapporto tra fede e ragione; il secondo seminario organizzato nell’ambito del Forum Ragione, fede e persona umana. Prospettive cristiane e musulmane, si è svolto a Wadi-al-Kharrar dal al 23 novembre scorso. La località scelta è fortemente simbolica e significativa, essendo considerato il luogo in cui Gesù sarebbe stato battezzato.

Come riferisce Radio Vaticana, all’evento hanno partecipato il presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, cardinale Jean-Louis Tauran, e il segretario del dicastero vaticano, l’arcivescovo Pier Luigi Celata, insieme ad alcuni loro collaboratori, studiosi, e religiosi musulmani e cattolici.

Link SRM

Fede e Scienza

Questo l’argomento della conferenza tenuta presso la facoltà di Economia dell’Università di Urbino il 22 novembre scorso dal prof. Vilberto Stocchi, preside del corso di Laurea in Scienze Motorie e professore ordinario di Biochimica.

Link SRM

Faith and Science in Dialogue: A Jewish Atomic Spectroscopist/Analytical Chemist Turned Chemical Biologist

Il prof. Alexander Scheeline, docente di chimica, l’8 novembre scorso è stato il protagonista di questo terzo incontro nell’ambito della rassegna Faith & Science Dialogue: The Rheticus Forum, organizzata a Chicago dal St. Andrew’s Lutheran Campus Center.

Scheeline ha spiegato come sia la fede che la scienza abbiano dei limiti, quando le si vuole utilizzare per trovare spiegazioni al tutto, al perché delle nostre esistenze, alla finalità nostra e dell’Universo. Anche la scienza – ha affermato – “è consapevole che esiste un limite a quanto possiamo conoscere e a quanto possiamo comprendere della complessità del mondo”.

Link SRM

Prossimi eventi

I miracoli nelle cause dei santi

Una conferenza di Mons. José Luis Gutiérrez (Congregazione delle Cause dei Santi), nell’ambito del modulo La questione dei miracoli del Master in Scienza e Fede.

Martedì 29 novembre 2011, dalle ore 17:10 alle ore 18:40

Ateneo Pontifico Regina Apostolorum – Aula Magna (2º piano)

Via degli Aldobrandeschi, 190, Roma

Link SRM

Homo sapiens. La grande storia della diversità umana

Mostra internazionale a Roma sulle origini dell’umanità e sulla sua evoluzione, allestita nel Palazzo delle Esposizioni fino al 12 febbraio 2012 e organizzata con il contributo di circa sessanta istituzioni scientifiche e museali di tutto il mondo.

Ne sono curatori il genetista Luigi Luca Cavalli Sforza e il filosofo della scienza Telmo Pievani, che l’hanno anche ufficialmente inaugurata lo scorso 7 novembre.

Filo conduttore dell’iniziativa, come spiega lo stesso Cavalli Sforza su Il Sole 24 Ore, la frase con cui nel suo L’Origine delle specie, Charles Darwin presentava la parte dedicata all’essere umano: «Luce si farà sull’origine dell’uomo e la sua storia». Ovvero, spiega il curatore, “la ricerca di un’interpretazione razionale del nostro stare al mondo e del nostro status di esseri viventi”.

Link SRM

God and Creation: Jewish, Christian and Muslim Perspectives on Scientific Cosmology

Scienza e fede in una prospettiva di dialogo inter-religioso, il tema portante della conferenza organizzata l’11 dicembre 2011 dal CTNS – Center for Theology and The Natural Sciences dell’Università di Berkeley, California, per celebrare il 30mo anniversario della propria istituzione.

Questo il programma dell’evento, che dopo gli interventi dei relatori prevede anche un dibattitto, una sessione di domande dal pubblico, e a chiusura della giornata il conferimento della CTNS Charles Townes Graduate Student Fellowship per l’anno 2011:

– William R. Stoeger, SJ: Introduction to Big Bang Cosmology

– Alnoor Dhanani: Cosmology and Islam

– William R. Stoeger, SJ: Cosmology and Christianity

– Robert Russell: Celebrating CTNS’s 30th Anniversary

Informazioni:

Domenica 11 dicembre 2011, dalle ore 13.00 alle ore 18.00.

Graduate Theological Union Library, Dinner Board Room, 2400 Ridge Road, Berkeley, CA – USA

Link SRM

L’Uomo, la Scienza e la Sapienza

Questo il titolo del ciclo di conferenze interdisciplinari promosse dalla Facoltà di Scienze dell’Università di Roma Tor Vergata e dalla Cappella Universitaria San Tommaso D’Aquino, dal 16 novembre 2011 al 23 maggio del prossimo anno. Le prossime attività previste sono le seguenti:

– 30 novembre 2011: Finalismo, tra filosofia e scienze

– 7 dicembre 2011: L’analogia ed il simbolismo nella conoscenza

– 14 dicembre 2011: convegno Intelligenza umana, intelligenza artificiale e transumanesimo

– 21 dicembre 2011: L’uomo e la sua identità. Biologia o cultura?

Informazioni:

Facoltà di Scienze dell’Università Tor Vergata, Roma

Link SRM

Contacts SRM:

pcentofanti@gmail.com

info@srmedia.org

0039-3927208388

skype: paolo.centofanti

www.srmedia.org

www.srmediait.blogspot.com

www.srmedia.blogspot.com

Leave a Reply