Vivere la fede cattolica

L’arcidiocesi di Denver, USA, il 5 marzo 2012 ha organizzato l’annuale convegno Live Catholic Faith – Vivere la fede cattolica, al quale hanno preso parte oltre 4.000 persone.

Tra i relatori, Guy Consolmagno, sacerdote gesuita e astronomo della Specola Vaticana, la struttura di ricerca astronomica del Vaticano.

Padre Consolmagno ha parlato della propria duplice realtà di scienziato e uomo di religione, e di come il suo lavoro scientifico non solo si accordi con la propria fede, ma anzi ne costituisca una delle ragioni portanti.

“Coloro che credono in Dio – ha ad esempio affermato – non dovrebbero aver timore della scienza, bensì dovrebbero considerare la scienza come un’opportunità che Dio ha dato all’umanità per conoscerlo meglio”.

Lo studio dello spazio non contraddice la fede nemmeno quando si ipotizzano, se non si ricercano, anche possibili forme di vita su altri pianeti: “quello che impariamo – spiega – non rende nullo quello che già sappiamo. Se un giorno scopriremo che non siamo soli nell’universo, tutto quello in cui crediamo non è sbagliato, ma anzi vedremmo che è più vero, in modi e forme che non saremmo mai stato in grado di immaginare”.

Link Vatican Insider

Leave a Reply