Dubbi sul bosone di Higgs ?

Alpha Experiment CERN Ginevra Svizzera LHC Large Hadron ColliderDubbi sollevati da uno studioso statunitense, Ian Low, ricercatore presso l’Argonne National Laboratory e la Northwestern University, il quale ipotizza che la particella tracciata non sia il bosone di Higgs, quanto invece un eventuale “impostore”. La posizione di Low, in realtà non è realmente conflittuale con quanto dichiarato dal CERN e dai suoi rappresentanti, i quali hanno sempre affermato che la coincidenza con il bosone della particella individuata sia attualmente solamente una ipotesi, per quanto molto probabile.
E c’è chi ipotizza che le dichiarazioni di Low, fisico teorico delle alte energie, possano essere interpretabili più correttamente come una strumentale mossa politico-mediatica, tesa a recuperare il vantaggio di accreditamento scientifico e di visibilità che il CERN, – European Organization for Nuclear Research, struttura di ricerca europea sulla fisica delle particelle con sede in Svizzera, a Ginevra, avrebbe ottenuto verso le analoghe istituzioni americane con la recente scoperta del bosone di Higgs. Una scoperta la cui importanza per la comprensione della materia e dell’universo, è sottolineata dall’utilizzo, improprio ma mediaticamente significativo, della definizione di “particella di Dio”.
Link Il Fatto QuotidianoCorriere della Sera, Scienze e Tecnologie
immagine: Esperimento Alfa, cortesia CERN

Leave a Reply