Scienziati, dunque credenti

Come la Bibbia e la Chiesa hanno creato la scienza sperimentale
Di Francesco Agnoli
Niccolò Copernico, Georges Lemaître, Blaise Pascal, Louis Pasteur, Johannes Kepler, Isaac Newton; sono solo alcuni degli uomini che hanno fatto la storia della scienza e del pensiero umano, e che oltre ad essere scienziati erano anche, in vari modi, credenti. Ne parla Francesco Agnoli in questo suo libro per Cantagalli Editore; l’autore, oltre a raccontarci in un lungo elenco le biografie umane e scientifiche dei tanti pensatori che credettero in Dio nonostante, se non a causa, del loro essere scienziati, vuole dimostrare, come spiega nel sottotitolo, che proprio “la Bibbia e la Chiesa hanno creato la scienza sperimentale come oggi la conosciamo”; così, paradossalmente, la teologia e la filosofia cristiana ponevano anche le basi perché la stessa religione potesse essere messa in discussione per ragioni scientifiche o pseudotali. Segnaliamo una breve recensione del volume in un articolo su Il Giornale.
Edizioni Cantagalli, 224 pagine, maggio 2012. EAN 9788882728236.
Link scheda libroIl Giornale

Leave a Reply