Conferenza internazionale sui nanomateriali inorganici complessi avanzati

La città di Namur, Belgio, nel mese di luglio ospiterà studiosi e tecnici attivi nella ricerca sui nanomateriali, nella International Conference on Advanced Complex Inorganic Nanomaterials – Conferenza internazionale sui nanomateriali inorganici complessi avanzati.
Organizzata dall’Università Cattolica di Louvain e dall’Università di Namur, l’iniziativa vuole proporre risultati di ricerche, sperimentazioni innovazioni, prospettive di studio e produttive nell’ambito di questa area scientifica, che da alcuni anni riveste ormai un notevole interesse anche per il grande pubblico, per le istituzioni e per l’industria, conseguentemente alle possibili applicazioni industriali e tecnologiche, oltre che alle ricadute e alle eventuali utilità per l’esistenza quotidiana dei cittadini. I campi di utilizzo delle nanotecnonologie sono innumerevoli, dall’elettronica alla biomedicina, alla ricerca spaziale, ad utilizzi aziendali produttivi o commerciali.
Questa la definizione ufficiale di nanomateriale decisa il 18 ottobre del 2011 dalla Commissione Europea: “Un materiale naturale, casuale o prodotto contenente particelle, in uno stato slegato o come aggregato o come agglomerato e dove, per il 50% o più delle particelle nella distribuzione delle grandezze numeriche, una o più dimensioni esterne sono nell’intervallo di grandezza 1 nm – 100 nm. In casi specifici e dove giustificato da preoccupazioni per l’ambiente, la salute, la sicurezza o la competitività la soglia di distribuzione delle grandezze numeriche del 50% può essere sostituita da una soglia tra l’1 e il 50%.”
L’evento si svolgerà dal 15 al 19 luglio 2013; per eventuali informazioni, è possibile consultare il link ufficiale: http://webapps.fundp.ac.be/acin2013/

Leave a Reply