L’inizio e la fine dell’Universo: orientamenti scientifici, filosofici e teologici

Due pomeriggi di studi alla Pontificia Università Gregoriana, lunedi 11 novembre 2013 e lunedi 31 marzo 2014, ispirati alla concezione del rapporto tra scienza e religione espressa da Papa Giovanni Paolo II nella sua Enciclica Fides et Ratio; e alle linee guida definite su tali questioni nel Catechismo della Chiesa Cattolica; nel 1988 il compianto pontefice scriveva: “La filosofia e le scienze spaziano nell’ordine della ragione naturale, mentre la fede, illuminata e guidata dallo Spirito, riconosce nel messaggio della salvezza la «pienezza di grazia e di verità (cfr Gv 1, 14)» che Dio ha voluto rivelare nella storia e in maniera definitiva per mezzo di suo Figlio Gesù Cristo”.
Come illustrato dal titolo, L’inizio e la fine dell’Universo: orientamenti scientifici, filosofici e teologici, questo convegno interdisciplinare pone a dialogo esponenti di varie discipline, dalle scienze fisiche e biologiche a quelle umane; tra astronomia, biologia e esobiologia (lo studio delle possibile forme di vita extraterrestre), filosofia e teologia, gli studiosi si confronteranno sulle teorie dell’origine e dello sviluppo dell’universo, le leggi che lo regolano, le possibilità di universi paralleli, e il modo in cui tali speculazioni teoriche, insieme alle scoperte fisiche, possono armonizzarsi con le differenti posizioni fiosofiche, le Sacre Scritture, il Magistero della Chiesa, la fede in un Dio Creatore.
Dopo i saluti di P. François-Xavier Dumortier, S.J., rettore dell’Università Gregoriana, si svolgeranno gli interventi dei relatori, e una tavola rotonda che concluderà ciascuno dei due incontri.
Il comitato scientifico del convegno è presieduto dal direttore della Specola Vaticana José Funes, Louis Caruana e Ferenc Patsch.
Link evento, Università Gregoriana

Leave a Reply