I Caffè delle scienze

I Caffè delle scienze sono incontri organizzati dall’Università di Trieste, dal Dipartimento di Scienze della vita e dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS.
Eventi molto informali, a carattere divulgativo, che nello storico caffè Tommaseo vedono due studiosi intervenire ciascuno su di un proprio argomento tematico, per poi rispondere alle domande del pubblico.
L’iniziativa è stata nuovamente programmata per l’anno 2014 e prevede cinque incontri, uno per ogni mese da febbraio a giugno.
La rassegna è partita il 13 febbraio scorso: sono intervenuti Alessandro Crise su Mediterraneo: malato vero o immaginario?
e Marcello Turconi su Mens sana in corpore sano: il cibo per il cervello che vuole stare bene. Il 13 marzo sarà la volta di Elena Milani, con Una marcia in più per il cervello: la tecnologia di Star Trek, e Marcello Naccaro su Una marcia in più per il cervello: come cambia dopo un ictus.
Il 10 aprile Silvano Fuso parlerà di La falsa scienza, mentre Federica Donda interverrà su Anidride carbonica: dal cielo alla terra. L’8 maggio sono invece previsti gli interventi di Michele Maris dal titolo Tra polveri, microonde, vibrazione cosmiche. Il viaggio di Planck alla scoperta del Big Bang, e di Giorgio Vallortigara su Nati per credere.
Gli incontri, programmati ogni secondo giovedì del mese, dalle ore 18.00, si concluderanno il 12 giugno: Franco Coren interverrà su Ti guardo lontano, ovvero il telerilevamento dal piccione al satellite, mentre Pierluigi Nimis parlerà del tema Alla scoperta della foresta urbana: le nuove guide interattive alla flora di Trieste.

Leave a Reply