Arcetri: le frontiere della fisica quantistica

Quali sono gli attuali sviluppi della fisica quantistica, quali le scoperte che maggiormente possono darci la possibilità di comprendere l’universo, quali le attuali o future applicazioni tecnologiche pratiche, ad esempio sulle metodologie di ricerca scientifica, sull’informatica, le comunicazioni, e altre discipline, come sulle nostre attività quotidiane ?
Se ne parla oggi, lunedì 10 marzo, nel simposio internazionale Frontiers in the Quantum World, promosso da Qstar – Quantum Science and Technology in Arcetri, per onorare il fisico Ennio Arimondo, che conclude la sua carriera di ricercatore dell’Universita’ di Pisa.
Collaborano all’evento l’European Research Council – Erc, l’Universita’ di Firenze, l’Istituto Nazionale di Ottica – Ino del Cnr, l’università La Sapienza di Roma, la Scuola Normale Superiore di Pisa, l’European Laboratory for non linear spectroscopy – Lens, l’università di Pisa, l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica – Inrim.
Il simposio è stato organizzato nella cittadina toscana di Arcetri, sede di diversi importanti istituti di ricerca nazionali e internazionali, oltre che nota per essere stata luogo di residenza del grande scienziato pisano Galileo Galilei, fino agli ultimi anni della sua vita.
Interverranno Ennio Arimondo, Alain Aspect, Immanuel Bloch, Jean Dalibard, Wolfgang Ketterle, Augusto Smerzi, Sandro Stringari, Peter Zoller. Gli interventi saranno presieduti da Rosario Fazio, Massimo Inguscio e Paolo Mataloni
Link evento

Leave a Reply