Lincei, Conferenza Edoardo Amaldi

Accademia Nazionale dei Lincei Palazzo CorsiniHa avuto luogo il 30 e il 31 marzo 2015 la XIX Edoardo Amaldi Conference, dedicata al tema della collaborazione internazionale per la sicurezza e la non proliferazione nucleare. Promosso dall’Accademia nazionale dei Lincei, e dalla Commissione Europea – Direzione Generale, Joint Research Center – DG JRC, con il titolo International Cooperation for Enhancing Nuclear Safety, Security, Safeguards and Non-proliferation, l’evento è stato patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri italiano e dalla Commissione Europea – Direzione Generale per la Cooperazione e lo Sviluppo Internazionale – DG DEVCO.

Gli interventi sono stati articolati in due sessioni principali, la prima dedicata sia alla dimensione politica, istituzionale e giuridica delle 3S in ambito nucleare, ovvero salute, sicurezza, misure di salvaguardia, sia ai sistemi per impedire la proliferazione nucleare e al Trattato sul divieto di test nucleari. I relatori hanno descritto e confrontato esperienze, analizzando gli attuali sistemi regolatori e metodologie, e proponendo possibili perfezionamenti futuri. Nella seconda sessione sono stati invece analizzati gli sviluppi scientifici che contribuiscono ad una maggiore efficacia nell’attuazione delle regolamentazioni internazionali, in particolare nelle aree geopolitiche più critiche, alla luce anche delle nuove prospettive tecnologiche. Oltre alle due sessioni plenarie, erano previsti anche due panel conclusivi, che hanno visto partecipare scienziati, diplomatici, referenti politici e istituzionali, coinvolti in aree scientifiche, giuridiche, decisionali, afferenti l’energia nucleare.

Il fisico italiano Edoardo Amaldi, nato a Carpaneto Piacentino il 5 settembre del 1908 e morto a Roma il 5 dicembre del 1989, ha lavorato con Enrico Fermi, Oscar D’Agostino, Franco Rasetti, Emilio Segrè, nel gruppo de I Ragazzi di via Panisperna. Attivo soprattutto nella fisica delle particelle, è stato presidente dell’Accademia dei Lincei, e tra i creatori del INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, del CERN – Centro Europeo di Ricerche Nucleari di Ginevra, e dell’ESA – l’Agenzia Spaziale Europea. Ha dato i suoi maggiori contributi scientifici nello studio degli elementi subatomici della materia, dei fenomeni magnetici, della radiazione cosmica.

Link Lincei

Leave a Reply