Dio e il Big Bang: scienza e fede possono coesistere

god of the big bang leslie wickmanScienza e fede possono coesistere: ce lo mostra la scienza moderna, e nello stesso Big Bang, i primi istanti di vita dell’universo, troviamo la presenza di Dio. Questa la tesi principale del libro God of the Big Bang: How Modern Science Affirms the Creator – Dio e il Big Bang: Come la Scienza Moderna Afferma il Creatore. Pubblicato nel 2015 da Worthy Publishing, una casa editrice di libri di matrice cristiana, il volume è opera di Leslie Wickman Ph.D, ingegnere, ricercatrice, già astronauta per la Lockheed Martin.

Direttore del dipartimento di ingegneria e informatica del Centro di Ricerca Scientifica della Azusa Pacific University, Wickman si è laureata all’università di Stanford. Nel suo libro, come studiosa e come cristiana, con un approccio esplicativo e divulgativo alle principali scoperte della scienza moderna, si propone di rispondere ad alcune delle domande fondamentali, che nascono spontanee nel considerare il rapporto tra fede e scienze, o che derivano dalla riflessione filosofica interrogandosi su tali questioni.

Interrogativi importanti e basilari, quali la possibilità che qualcuno possa veramente dimostrare l’esistenza di Dio. O il capire se siamo soli nell’universo, o se può esserci invece vita su altri pianeti. Oppure quale senso abbiano il cristianesimo e la religione di fronte alla logica, la ragione, la scienza. Come sia possibile interpretare la genesi alla luce del big bang. O come dobbiamo comportarci, come cristiani, verso l’ambiente, e quale sia il modo più responsabile per il nostro approccio alla natura e alla sua difesa.

Leave a Reply