Lisa, la sonda europea che cerca le onde spaziali gravitazionali

lisa pathfinder asiPartirà giovedì 3 dicembre 2015 Lisa Pathfinder, la sonda spaziale realizzata dall’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, progettata per studiare le onde spaziali gravitazionali. Un progetto internazionale a cui collaborano anche l’ASI – Agenzia Spaziale Italiana, l’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l’Università di Trento, Telespazio, e e le aziende che fanno parte della CGS – Compagnia Generale dello Spazio.

Il lancio attualmente è previsto alle 5.15 del mattino, ora italiana, dalla base europea di Kourou, nella Guyana francese. I responsabili della missione hanno dovuto rinviarlo a causa di problemi tecnici all’ultimo stadio del vettore Vega, il razzo prodotto dall’italiana Avio. Le condizioni meteorologiche di questi giorni sull’area di lancio hanno consigliato ulteriore prudenza.

Come ha spiegato lo stesso Gaele Winters, direttore dei Lanciatori ESA, gli ingegneri avevano rilevato temperature troppo elevate nelle simulazioni della fase di lancio. Risolti i problemi tecnici, giovedì dovrebbe quindi essere il giorno adatto per la partenza della missione.

Lisa Pathfinder è stata progettata per un compito particolarmente difficile: cercare di individuare e studiare le onde gravitazionali. Tali onde,  una specie di vibrazioni dello spazio – tempo, sono difficilissimi da identificare. La loro esistenza è teoricamente prevista dalla relatività generale di Einstein.

Leave a Reply