Morto monsignor Zygmunt Zimowski, presidente del dicastero Vaticano per la Sanità

zygmunt_zimowskiA capo del Pontificio Consiglio della Pastorale per gli Operatori Sanitari dal 18 aprile del 2009, Zimowski si è spento dopo una lunga malattia, a Dąbrowa Tarnowska, Polonia, il 12 luglio del 2016. Aveva ricevuto l’incarico e la nomina ad arcivescovo dal Papa Emerito Benedetto XVI, e aveva sostituito il cardinale Javier Lozano Barragán, che si era dimesso dopo aver raggiunto i limiti d’età previsti.

Papa Francesco ha inviato in telegramma di cordoglio per la sua scomparsa: “Ho appreso la mesta notizia della scomparsa di sua eccellenza reverendissima monsignor Zygmunt Zimowski, presidente di codesto Pontificio Consiglio, dopo lunga e dolorosa malattia da lui vissuta con spirito di fede e di testimonianza cristiana. Desidero esprimere la mia spirituale partecipazione al lutto che colpisce il dicastero e, mentre ne ricordo il generoso ministero svolto dapprima come pastore della diocesi di Radom, poi al servizio della Santa Sede, innalzo fervide preghiere di suffragio al Signore per la sua anima, affidandolo alla materna intercessione della beata vergine Maria, regina della Polonia. Con tali sentimenti invoco per il compianto collaboratore il premio eterno promesso ai fedeli servitori del vangelo e volentieri imparto a lei, agli officiali e ai collaboratori del pontificio consiglio, come pure ai familiari del compianto presule la confortatrice benedizione apostolica”.

Nato a Kupienin, Polonia, il 7 aprile del 1949, divenuto sacerdote il 25 maggio del 1973, il 28 marzo del 2002 era stato eletto vescovo della diocesi di Radom, in Polonia, consacrato due mesi dopo, il 25 maggio, dall’allora cardinale Joseph Ratzinger, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Immagine: cortesia Serge Serebro, Vitebsk Popular News, fonte Wikipedia

Leave a Reply