Cassini: il percorso che la porterà su Saturno

cassini saturn google doodleLa sonda interplanetaria, attualmente in silenzio radio con la Terra, il 22 marzo ha raggiunto il punto più distante da Saturno, e sta iniziando ufficialmente le ventidue manovre complessive che la porteranno il 15 settembre 2017 a completare la propria missione tuffandosi verso il pianeta e i suoi anelli. La missione Cassini – Huygens, lanciata il 15 ottobre del 1997, è realizzata congiuntamente dalla NASA, l’Agenzia Spaziale Statunitense, ESA – Agenzia Spaziale Europea, e ASI – Agenzia Spaziale Italiana. Il silenzio radio durerà 24 ore, fino alle 9 circa di domani mattina.

Nel frattempo la sonda Cassini continuerà a raccogliere immagini radar e dati scientifici su Titano, il satellite più grande di Saturno, il secondo dopo la nostra Luna per grandezza nel Sistema Solare. Dati e immagini saranno trasmessi a terra da domani mattina, quando il collegamento radio sarà ripristinato. Attualmente l’antenna di trasmissione, fornita dall’ASI, non è infatti orientata verso il nostro pianeta, ma viene usata con una funzione protettiva della sonda stessa contro microparticelle presenti nell’area che sta attraversando.

Potremo quindi avere maggiori informazioni su Titano, sui suoi laghi di idrocarburi, e capire molto di più sulla cosiddetta isola magica, che periodicamente appare e scompare nel Ligeia Mare, un vero e proprio oceano di metano. L’importanza scientifica e storica della missione, e di questo momento particolare che la sta portando al suo appuntamento finale a settembre con Saturno, è sottolineata oggi dal doodle con una animazione grafica dedicatole da Google, di cui potete qui vedere uno screenshot. Sul sito web NASA è possibile vedere le immagini recenti e le altre della raccolta della missione Cassini – Huygens.

Leave a Reply