Storia scientifica della creazione

Questo libro di Jim Baggot si propone un obiettivo a dire poco ambizioso: “tracciare in un’unica, serrata narrazione la storia materiale dell’universo dal big bang all’evoluzione della coscienza di Homo sapiens “. Un obiettivo complesso, per la vastità degli argomenti affrontati in poco più di 400 pagine, appartenenti per di più a differenti discipline scientifiche, tra le quali la fisica, l’astrofisica, la cosmologia, la biologia e neurobiologia evolutive.

Con il titolo Origini, La storia scientifica della creazione, Isbn: 9788845931659, il volume è stato pubblicato in Italia nel 2017 da Adelphi Edizioni, nella collana Biblioteca Scientifica, tradotto da Isabella Blum. Baggot, fisico, chimico e scrittore britannico, “ricorrendo alle più recenti scoperte di tutte le discipline funzionali” al proprio obiettivo, tra cui “astrofisica e biologia evoluzionistica, cosmologia e genetica” traccia un percorso cronologico che lo porta alle “tante origini correlate e distinte”, ognuna con una propria peculiare importanza.

Percorso che che si svolge “dalla formazione dello spazio tempo e della massa energia, pochi istanti dopo il big bang, all’apparizione della luce, dalla genesi delle galassie fino al progressivo delinearsi della nostra porzione di universo con la nascita del sistema solare e della Terra”. E sul nostro pianeta arrivano le condizioni per lo sviluppo della vita, partendo dai “primi organismi terrestri unicellulari, circa quattro miliardi di anni fa” e arrivando a “quel processo evolutivo che culminerà nell’emersione dell’Homo sapiens”.

Nato il 2 marzo del 1957 a Southampton, Gran Bretagna, Jim Baggot ha ottenuto un PhD in fisica chimica dall’University di Oxford. Si occupa principalmente di scienza, filosofia e storia della scienza. Vive a Reading, Berkshire, Inghilterra. Tra i suoi libri Higgs: The Invention and Discovery of the God Particle – Higgs: l’invenzione e la scoperta della particella di Dio.

Leave a Reply