Galileo Galilei, le ragioni di una condanna

Il caso del grande scienziato toscano e della sua condanna è uno dei più emblematici del rapporto tra fede e ragione, tra teologia e scienza, e di quanto sia stato a volte problematico e conflittuale. Ma la vicenda giudiziaria e umana di Galileo Galilei non può essere compresa, se non considerando anche il contesto culturale del periodo storico e della società in cui viveva e operava come scienziato.

Il libro di cui vi parliamo, del monaco benedettino Dom Paschal Scotti, è un’opera divulgativa con l’obiettivo di raccontare soprattutto la vita di Galileo, e le ragioni che portarono alla sua condanna nel 1633. Con il titolo Galileo Revisited: The Galileo Affair in Context – Galileo Rivisitato: il Caso Galileo nel contesto, Isbn 9781621641322, il volume è stato pubblicato da Ignatius Press l’8 agosto 2017.

Insegnante alla Abbey School di Portsmouth nel Rhode Island, Stati Uniti, Scotti spiega anche come nella storia si sia sviluppato il confronto tra scienza e religione cristiana, come spesso si sia arrivati allo scontro tra fede e ragione, e come tale scontro per alcuni sia a torto considerato ancora oggi inevitabile, se non auspicabile.

Il libro da spazio anche alla riflessione del Magistero Papale sul caso Galileo, paradigmatico anche delle dinamiche e degli equilibri di potere nella stessa Chiesa, e del suo essere una realtà culturale e teologica non cristallizzata, ma in perenne evoluzione e cambiamento, a ragione anche degli sviluppi e dei cambiamenti che trasformano la stessa società.

Leave a Reply