Con l’ora solare arriva anche la Festa della Luna

Immagine: cortesia Nasa – LRO Lunar Reconnaissance Orbiter

Oggi si celebra in tutto il mondo l’International Observe the Moon Night 2017 – InOMN2017, una iniziativa internazionale voluta dalla Nasa, che coinvolge istituzioni scientifiche e accademiche, osservatori astronomici, scienziati e astrofili in tutto il mondo. La Notte dell’Osservazione della Luna, definita anche da molti paesi e istituzioni come Festa della Luna, da non confondere però con l’omonima festività – Festa di metà Autunno o Festa della Luna – celebrata tra settembre e ottobre dai cinesi e dai vietnamiti, in base al loro calendario lunare.

Ricorre oggi in coincidenza anche con l’annuale sospensione dell’ora legale, sostituita proprio questa notte da quella solare. Spostando le lancette indietro di sessanta minuti, avremo quindi un’ora in più per dormire, domani mattina, e questa notte un’ora in più di tempo per osservare il nostro satellite, a occhio nudo o con gli strumenti a nostra disposizione, ma anche partecipando ad aventi astronomici organizzati su tutta la penisola.

La Notte della Luna in Italia è infatti sostenuta dall’Istituto Nazionale di Astrofisica – Inaf, e dall’Unione Astrofili Italiani. Sarà così possibile anche partecipare ad osservazioni con i telescopi di alcuni dei principali telescopi italiani, tra cui Torino e Roma Monteporzio. Prevista inoltre una trasmissione in diretta web del Virtual Telescope alle 19.00, dal sito web ufficiale e dal canale Scienza e Tecnica dell’Ansa. Verranno trasmesse immagini spettacolari della Luna vista sull’orizzonte di Roma.

L’Agenzia Spaziale Americana, ha organizzato la NASA Goddard Visitor Center di Greenbelt, Maryland, un evento che prevede un incontro con il Goddard Chief Scientist che spiegherà al pubblico contenuti, scoperte e sviluppi delle scienze lunari; il panel Women of the Lunar Reconnaissance Orbiter, osservazioni della luna e di eclissi lunari, attività interattive e alcune mostre a tema.

Dopo il tramonto, nel Rocket Garden il Goddard Astronomy Club darà ai visitatori la possibilità di osservare con dei telescopi la Luna, i pianeti del sistema solare e altri oggetti celesti. L’iniziativa International Observe the Moon Night è sponsorizzata dalla missione Lunar Reconnaissance Orbiter – LRO della Nasa e dai partner della missione. LRO è gestita dal Goddard Space Flight Center della Nasa a Greenbelt, Maryland, per lo Science Mission Directorate al quartier generale della Nasa a Washington, DC, Stati Uniti.

Leave a Reply