Oumuamua, il primo asteroide da un altro sistema solare

Credits: ESO – Kommesser

Con una forma oblunga simile ad una penna, o che potrebbe ricordare un’astronave di un film di fantascienza, è stato scoperto il 19 ottobre 2017 dal telescopio Pan – STARRS 1 nelle isole Hawaii. Le caratteristiche di questo asteroide interstellare, denominato Oumuamua, e le informazioni sulla sua scoperta, sono descritte in un articolo sulla rivista scientifica Nature.

Il nome che gli è stato attribuito, in hawaiano significa scout oppure messaggero. Per alcuni nella forma ricorda anche il monolito del film 2001 Odissea nello Spazio. Dagli studi e dalle informazioni scientifiche raccolte, sembra confermato che l’asteroide provenga dall’esterno del nostro Sistema Solare. Le osservazioni astronomiche che hanno portato ad individuarlo sono state effettuate nell’ottobre del 2017.

Strumenti e astronomi hanno rilevato un oggetto a circa 30 milioni di chilometri dalla Terra, in rapido spostamento verso ovest nel nostro sistema solare, con velocità di 26 km al secondo e con una traiettoria orbitale molto particolare, giustificabile con una origine extrasolare. L’asteroide è di colore rosso, ha una forma lunghezza di circa 800 con un rapporto di asse di 10 a 1 e un raggio tra i 98 e i 106 metri.

Fino ad oggi, non era stato individuati asteroidi o comete con origine al di fuori del nostro Sistema Solare. Oumuamua è il primo di questo tipo, tra gli oltre 750.000 oggetti conosciuti, e probabilmente non è l’unico oggetto interstellare presente nel nostro sistema solare. Per gli autori della ricerca sarà anzi necessario riconsiderare e calcolare ipotesi su asteroidi e comete di questo tipo.

Leave a Reply