Fox potrà comprare Sky vendendo la rete all News

La decisione sull’eventuale acquisizione Sky da parte Fox è stata annunciata dal Segretario per la Cultura britannico Matt Hancock martedì 5 maggio 2018

Hancock si era riservato di pronunciarsi entro il 13 giugno, dopo che la Cma – Competition and Markets Authority, aveva espresso il proprio parere in un dossier in cui valutava l’operazione finanziaria. Dopo le proprie opportune valutazioni, il Segretario per la Cultura britannico ha potuto anticipare la propria decisione, comunicandola al Parlamento Britannico. “Sono d’accordo con Cma – ha affermato – per la quale cedere Sky News a Disney, come proposto da Fox, o a un compratore alternativo opportuno, con un accordo per garantire che sia finanziata per almeno 10 anni, sia probabilmente il rimedio più efficace e opportuno per le preoccupazioni per l’interesse pubblico che sono state identificate”.

Una decisione accolta con favore dalla stessa Fox, che tra l’altro aveva già recentemente formulato al Governo britannico una proposta simile. In un comunicato stampa Fox ha infatti dichiarato: “Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con il Dcms – Department for Digital, Culture, Media & Sport. E crediamo che riusciremo a raggiungere una decisione finale che chiarisca la nostra transazione”. Sky ha preso atto della decisione riguardante Fox e Comcast e ha dichiarato che i suoi direttori indipendenti sono coscienti dei loro obblighi fiduciari e continuano a concentrarsi sulla massimizzazione del valore per gli azionisti di Sky.

La soluzione ad eventuali posizioni dominati è cedere la rete All News Sky

Vendere Sky News a Disney, o ad un’altra media company, rappresenterebbe quindi per il Governo britannico una soluzione opportuna e accettabile. Condivisa ad oggi con la stessa Fox. E permetterebbe di superare così le obiezioni di chi diversamente vedrebbe una posizione dominante nell’informazione di Fox e della famiglia Murdoch. In questo modo invece Fox e la famiglia Murdoch si disimpegnerebbero dalle News Sky. Come richiesto dalla decisione di Hancock, la rete all News sarebbe autonoma e avrebbe la garanzia finanziaria di poter operare per almeno una decina di anni.

L’offerta di acquisto di Sky era stata avanzata da Rupert Murdoch nel 2016, e fino a questa settimana era stata oggetto di valutazioni. Inoltre, nel dicembre 2017 Fox ha firmato un accordo per 52,4 miliardi di dollari proprio con Disney. A cui cederebbe tra l’altro la propria quota di Sky, attualmente il 39%. La decisione del Segretario per la Cultura britannico Matt Hancock è arrivata – come dicevamo con circa una settimana di anticipo sulla scadenza prevista – in uno scenario economico finanziario profondamente cambiato. Anche Comcast ha infatti avanzato una offerta per acquisire Sky, confermandola ad aprile. Offerta ad oggi superiore per il valore per azione. Per tale ragione, i membri indipendenti del board Sky hanno quindi ritirato la precedente raccomandazione ad accettare l’offerta Fox. Vedremo quindi come si evolverà la situazione nelle prossime settimane.

Leave a Reply