Oggi è il World Oceans Day, la giornata mondiale degli Oceani

Celebriamo il World Oceans Day, per difendere il mare dall’inquinamento e dallo sfruttamento economico e senza regole

Eventi in tutto il mondo oggi, venerdì 8 giugno 2018, per la giornata mondiale degli Oceani di cui vi  avevamo parlato lunedì scorso. Il tema di quest’anno è Prevenire l’inquinamento plastico e incoraggiare soluzioni per un oceano sano. La plastica è una delle maggiori causa di inquinamento, diretto e indiretto, dei nostri oceani. Oltre al danno di depositarsi su spiagge e fondali, rovinando la bellezza del mare e dei suoi paesaggi, viene ingerita dai grandi mammiferi marini, portandoli quasi sempre alla morte. Frammentata e scomposta a livelli microscopici dall’azione degli elementi naturali e delle onde, viene ingerita da pesci e animali più piccoli. Entrando così nella catena alimentare e nella nostra stessa alimentazione.

Sulla pagina twitter ufficiale del World Oceans Day è stato lanciato un sondaggio, per coinvolgere adulti, ragazzi e bambini su questi drammatici problemi. “Smetterai di usare sacchetti di plastica monouso, bottiglie e cannucce per aiutare il nostro oceano ?” si legge su Twitter. “Il cestino di plastica è un problema serio per il nostro oceano, e soprattutto per tutti gli animali che lo chiamano a casa, ma insieme possiamo essere parte della soluzione”. Numerosi gli eventi e le iniziative nazionali e internazionali organizzati per questa giornata. E per promuovere una maggiore consapevolezza della gravità del problema ambientale in tutti. Dai politici ai decisori istituzionali, ai giornalisti, ai cittadini. Sono stati realizzati e pubblicati sul sito ufficiale anche dei video e delle lezioni: per imparare a difendere i nostri oceani e per insegnarlo ad altri.

I progetti e le iniziative per difendere l’Oceano

Tra le iniziative nel nostro paese, ricordiamo I Guardiani della Costa, promosso in tutta Italia da Costa Foundation e Scuola di Robotica. Un progetto di Alternanza Scuola Lavoro che coinvolge gli studenti nel monitorare la presenza di rifiuti marini sulla costa, nel raccontarla e nell’effettuare segnalazioni utilizzando una applicazione dedicata al progetto nella sezione l’uso del mare e delle coste.  Il World Oceans Day è promosso e coordinato internazionalmente dal The Ocean Project dal 2002. Questa organizzazione, con sede negli Stati Uniti, è costituita di consulenti e volontari provenienti da tutto il mondo. Gli eventi e le campagne sono realizzati in collaborazione con centinaia di organizzazioni che si occupano ad esempio di oceanografia, biologia marina, tutela ambientale. Tra queste  World Ocean Network, Association of Zoos and Aquariums – Associazione di zoo e acquari, e molte altre organizzazioni e network di tutti i settori.

Leave a Reply