Scienza e fede: Darwin e oltre

Si è parlato della teoria evolutiva di Charles Darwin, vista tra fede e scienza, al Los Alamos Faith and Science Forum

Con il titolo Darwin And Beyond – Darwin e Oltre, questo terzo incontro della serie Purposeful Evolution ha visto l’intervento di Chick Keller. Nato a Harrisburg, Pennsylvania, nel 1939, Keller ha ottenuto un Bachelor of Arts in filosofia e un Bachelor of Science in fisica alla Pennsylvania University. E nel 1969 ha ottenuto un Master of Science e un dottorato di ricerca in astronomia all’Indiana University. Dal 1987 al 1990 è stato direttore del Laboratorio dell’Istituto di geofisica e fisica planetaria dell’Università della California.

Nelle proprie ricerche si è occupato tra l’altro di astronomia, fisica, geofisica, oceanografia. Nella propria relazione Keller ha affrontato la questione della comparsa della vita sulla Terra, e della sua evoluzione. Dalle prime forme di vita, che progressivamente si sono evolute negli animali che oggi conosciamo. Keller ha negato che la scienza possa negare la fede. Confutando ad esempio l’ipotesi di una evoluzione totalmente casuale, che escluderebbe l’idea di un Dio creatore.

Allo stesso tempo ha confutato le teorie dei creazionisti della Terra giovane, che rifiutano l’evoluzione. E sostengono ad esempio che non c’è modo per dimostrare l’età della Terra, e che non vi siano prove fossili di specie intermedie, che dimostrerebbero l’evoluzione. Anzi, proprio i reperti fossili trovati ad oggi, mostrerebbero la comparsa improvvisa di specie già evolute e, per così dire, già perfezionate.

Keller ha invece dimostrato sia la presenza di fossili che mostrano stati di evoluzione progressiva, sia la possibilità di datare la Terra, o almeno le sue rocce. Ha inoltre parlato dei progressivi sviluppi delle teorie evolutive, da Darwin e Alfred Russel Wallace ad oggi. E di come gli studi più recenti mostrino a suo avviso un’evoluzione che sembra guidata, più che casuale. Mostrando come anche la scienza abbia la naturale necessità di evolversi e svilupparsi. E in tal modo possa aiutare a confermare la nostra fede e la nostra religione, anziché contraddirle.

Leave a Reply