L’universo e la sua origine a portata di mano

Parla di fisica e astrofisica in modo divulgativo il libro L’universo a portata di mano. In viaggio attraverso la fisica dello spazio e del tempo.

Il volume è opera del fisico teorico Christophe Galfard. Nato a Parigi nel 1976, l’autore ha collaborato per alcuni anni con il grande fisico Stephen Hawking e sua figlia Lucy alla redazione del romanzo George’s Secret Key to the Universe, tradotto in Italia come La chiave segreta per l’universo. Dalle prime pagine del libro Galfard chiede al lettore di immaginare di trovarsi “su una remota isola vulcanica, in una notte d’estate, calda e senza l’ombra di una nuvola in cielo”. E in quel luogo lontano, di sdraiarsi sulla sabbia e osservare il cielo e le stelle.

Ponendosi le domande tipiche dei bambini: “che cosa sono queste stelle ? Perché scintillano ? Quanto sono distanti ?” E da tale contemplazione, l’arrivo di una stella cadente trasporta nel cosmo il lettore stesso, diventato un essere etereo. E in questo viaggio nell’universo e nel tempo, può osservare e scoprire il Big Bang, le galassie e i corpi celesti, i buchi neri e forse la ragione del perché esistiamo. Il volume è pubblicato da Bollati e Boringhieri, Isbn 8833927393, 9788833927398.

“Immaginate di essere fatti di pura coscienza – si legge nella presentazione del libro – senza corpo, e di essere in grado di spostarvi a velocità vertiginose nello spazio immenso e profondo, capaci di miniaturizzarvi per immergervi dentro al mondo brulicante di un nucleo atomico, o di diventare enormi per tuffarvi a capofitto proprio dentro a un buco nero. Immaginate di essere proprio lì, a toccare fisicamente tutte quelle cose così affascinanti che nei libri di fisica vengono spesso descritte in termini un po’ asettici e talvolta decisamente difficili. Ma questa volta capite tutto, perché non vi stanno solo descrivendo l’universo: lo state proprio toccando con mano”. Fonte e immagine: Google Books.

Leave a Reply