Lincei: la Fisica da Democrito alla superconduttività

Nuovo appuntamento con le Lezioni Lincee di Fisica, organizzate dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dal Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre.

L’evento Fisica della Materia: dagli atomi di Democrito alla superconduttività si è svolto giovedì 15 novembre 2018 nella Palazzina dell’Auditorio. Articolati in giornate di studi in diverse città italiane, questi seminari sono indirizzati a studenti e docenti delle scuole secondarie superiori. Con l’obiettivo di offrire opportunità per approfondire tematiche rilevanti e attuali nell’ambito delle scienze fisiche, e di aiutare i giovani nelle future scelte universitarie. In particolare gli studenti che sognano una carriera scientifica come docenti e ricercatori.

Dopo il saluto del professor Mario Stefanini, direttore del Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre, Angelo Vulpiani – università di Roma La Sapienza, è intervenuto sul tema Moto Browniano: da Democrito alle nanotecnologie. Andrea Puglisi – ISC CNR Roma – ha tenuto invece una relazione su La struttura discreta della materia: dai granulari alla materia attiva. Sandro Stringari – università di Trento – ha parlato de Gli atomi freddi: strani comportamenti della materia a basse temperature. Mentre Sergio Caprara – università di Roma La Sapienza, ha tenuto un intervento su Particelle e quasi particelle: dagli atomi alla superconduttività. Immagine: Palazzo Corsini, Accademia Nazionale dei Lincei.

Leave a Reply