Lezioni lincee di biomedicina

Nuovo appuntamento lunedì 21 gennaio 2019 all’Accademia nazionale dei Lincei con le Lezioni lincee di biomedicina, sul tema delle malattie neurodegenerative.

Dopo la prolusione del socio linceo Maurizio Brunori, docente dell’università di Roma La Sapienza, Stefano Gianni – università di Roma La Sapienza – ha dato inizio alla lezione con un intervento sul tema proteine sane e proteine malate. Fabrizio Chiti – università degli studi di Firenze ha parlato invece di malattie neurodegenerative originate da aggregazione proteica. Vittorio Bellotti – università degli studi di Pavia ha concluso la lezione intervenendo sul tema un obiettivo difficile: colmare il divario conoscitivo tra modelli sperimentali e malattia nel paziente.

Dopo gli interventi studenti e insegnanti hanno potuto esporre i propri questi  ai relatori. Organizzate in varie località italiane dall’Accademia nazionale dei Lincei e dal Centro linceo interdisciplinare Beniamino Segre, le lezioni lincee sono indirizzate a studenti e professori delle scuole secondarie superiori. Oltre ad affrontare questioni di attualità e di particolare importanza culturale, hanno l’obiettivo di offrire ai giovani l’opportunità  di scegliere i futuri percorsi studi universitari in modo più consapevole e informato.

Leave a Reply