Scienza, fede e Audiweb, aggiornamento sito

Un giornale che parli di scienza, fede e del loro rapporto reciproco, è un progetto di nicchia, che presumibilmente potrebbe interessare pochi specialisti, e non il cosiddetto pubblico generalista.

In realtà, il tono divulgativo e allo stesso tempo rigoroso che abbiamo voluto dare a questa rivista scientifica – che tra qualche settimana crescerà e avrà non poche novità, editoriali e non – ci consente di raggiungere un numero maggiore di persone. Con l’obiettivo di informare, analizzare e spiegare l’informazione giornalistica. E di individuare eventuali fake news – o bufale, se preferite chiamarle così. A prescindere da quale sia l’eventuale orientamento religioso – o del tutto non religioso – o filosofico che potrebbe averle determinate o in qualche modo indirizzate.

Il nostro obiettivo non è infatti fare apostolato o apologetica, ma appunto informare rigorosamente su questioni di scienza e fede. Attuando, come facciamo dal 2006, azioni di debunking di tutte le notizie che per qualche ragione sono incomplete – o errate – in modo significativo. Perché le fake news non sono solo una questione, grave, di informazione errata. Possono orientare il consenso, creare false idee e aspettative, essere di sostegno a posizioni pregiudizialmente ideologiche. E in certi casi come sapete sono create appositamente con tali finalità.

Informazione, analisi critica e debunking, quindi. Che in questi anni ci stanno dando il consenso dei lettori, come dimostra anche quello che per noi è un nuovo record. A maggior ragione appunto per una rivista scientifica così di nicchia. Sono infatti oltre 360.000 le pagine visualizzate del sito nel solo mese di marzo 2019. Con un incremento di oltre il 16% rispetto al precedente top di gennaio 2019. Abbiamo inoltre aggiornato tecnicamente il sito, risolvendo un precedente problema di visualizzazione. Altri inconvenienti saranno risolti in questi giorni. Considerate che a causa di tali problemi tecnici interni, ad oggi solo un terzo delle pagine di SRM è infatti regolarmente indicizzato.

Audiweb: la sintesi del mese di gennaio 2019.

Pur non essendo SRM ad oggi censito, per una questione di limitatezza di risorse, come di consueto vogliamo offrire ai lettori la possibilità di avere questa la sintesi più recente delle analisi Audiweb. Potrete così anche effettuare un rapido confronto tra SRM e le visite di realtà web con risorse decisamente più elevate delle nostre. Un motivo in più per noi e per voi per capire che stiamo lavorando bene. Il documento allegato – tabella pdf – è riferito al mese di gennaio 2019 e basato sulla nuova metodologia Audiweb 2.0. Chi fosse interessato può registrarsi al sito Audiweb e scaricare gratuitamente il file, che contiene anche altre tabelle con ulteriori informazioni.

Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media. Direttore Fede e Ragione.

Immagine: VLT ESO – European Spacial Agency

Audiweb sintesi gennaio 2019

Leave a Reply