christopher zeeman 2009

Sir Christopher Zeeman, il matematico delle catastrofi

Il 13 febbraio 2016 a Woodstock, in Gran Bretagna, il grande matematico inglese sir Christopher Zeeman, presidente della London Mathematical Society. Aveva 91 anni. Considerato uno dei più importanti autori della teoria delle catastrofi, era nato in Giappone il 4 febbraio del 1925. Dopo gli studi al Christ’s College, sotto la guida di Shaun Wylie si era laureato in matematica all’Università di Cambridge

, dove aveva insegnato fino al 1964. In quello stesso anno era andato poi a lavorare all’Università di Warwick, dove aveva ricevuto l’incarico di professore e aveva fondato il Dipartimento di Matematica e Centro di Ricerca Matematica –[…]

Read more
duomo torino cappella guarini

Sindone: 20 anni dopo riapre la Cappella del Guarini

Lo ha annunciato in questi giorni Enrica Pagella, nuova direttrice dei Musei Reali di Torino: nel 2017, nel ventennale dell’incendio che nel 1997 quasi la distrusse, l’opera architettonica verrà resa nuovamente accessibile al pubblico. Un annuncio che potrebbe però essere letto senza certezze assolute, dal momento che la cappella realizzata nel 1694 da Guarino Guarini avrebbe dovuto essere riaperta già precedentemente. Sono stati infatti numerosi in questi anni i rinvii conseguentemente alla complessità dei lavori, e ai danni causati dal furioso incendio verificatosi nella notte tra l’11 e il 12 aprile 1997. Non era la prima volta che i luoghi[…]

Read more
physical review letters gravitational waves

La rivoluzione delle onde gravitazionali: Einstein aveva ragione

Il 2016 verrà ricordato per quella che molti definiscono a ragione la scoperta del secolo: la conferma dell’esistenza delle onde gravitazionali, previste 100 anni fa da Albert Einstein, nel suo studio La base della teoria generale della relatività – Die Grundlage der allgemeinen Relativitätstheorie , pubblicato nel 1916 nel volume 7 degli Annali di Fisica. È stato possibile individuarle grazie ad uno studio internazionale a cui hanno collaborato complessivamente 1004 ricercatori e 133 strutture scientifiche in tutto il mondo, tra cui anche l’Istituto Nazionale di Astrofisica – INFN e i Laboratori Nazionali del Gran Sasso – GSSI. Pubblicata sulla rivista Physical[…]

Read more
dmitri_mendeleevs_182nd_birthday

Che elementi. Anniversario e doodle per Mendeleev

Doppio anniversario, nel mese di febbraio per il chimico russo Dmitrij Ivanovic Mendeleev, inventore della tavola periodica degli elementi: 182mo anniversario della nascita, avvenuta l’8 febbraio del 1834 a Tobolsk in Siberia; 109mo anniversario della morte, sopravvenuta il 2 febbraio del 1907 a San Pietroburgo, dove nel 1863 era divenuto professore di chimica all’Istituto Tecnologico e all’Università Statale. Google gli ha dedicato ieri, 8 febbraio 2016, il proprio Doodle, visibile nell’immagine. Nato in una famiglia povera, Mendeleev è stato il primo a definire una tabella che consentisse di prevedere anche elementi non conosciuti, insieme alle loro caratteristiche chimiche e fisiche.[…]

Read more
centofanti paolo

A proposito di SRM – Science and Religion in Media

Abbiamo riscontrato la necessità di spiegare nuovamente alcune questioni già precedentemente segnalate tempo fa. Paolo Centofanti, nell’ambito dei suoi interessi socio culturali, in qualità di giornalista pubblicista e manager no profit, è attualmente direttore di SRM.
 E’ forse opportuno chiarire nuovamente che, pur lavorando Paolo Centofanti in Sky Italia, il Progetto SRM – Science and Religion in Media non ha alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni. Il progetto frutto solo dell’attività culturale e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano a titolo gratuito o con partnership sempre a carattere socio[…]

Read more
nasa goddard space flight center flickr

NASA: potenti e misteriose particelle da esplosioni solari

La NASA, l’agenzia spaziale americana, ha individuato emissioni di energia inaspettate, derivanti da eruzioni solari. Ne parla un recente studio scientifico presentato in un articolo sulla rivista Scientific American. Dallo studio emerge che circa due volte al mese sulla superficie del Sole si verificano inspiegabilmente esplosioni caratterizzate da una potenza paragonabile a quella di milioni di bombe all’idrogeno. Esplosioni enormemente potenti, con i livelli energetici più alti mai registrati finora, come ha spiegato C. Alex Young, astrofisico solare del Goddard Spaceflight Center della NASA, tra gli scienziati che hanno realizzato la ricerca. Tali esplosioni producono fasci di particelle che viaggiano[…]

Read more
embrione fecondazione assistita

In Gran Bretagna possibile modificare geneticamente gli embrioni

Nel Regno Unito l’Autorità per la fertilità umana e l’embriologia – Hfea, The Human Fertilisation and Embryology Authority, ha autorizzato il Francis Crick Institute di Londra ad effettuare da questa prossima estate ricerche sperimentali che prevedano di intervenire sul patrimonio genetico di embrioni umani. Una scelta molto discussa da più parti, e che anche se non sarà possibile impiantare in utero tali embrioni, per poi dare origine a gravidanze, scatena molti interrogativi etici e scientifici. Se infatti l’obiettivo di questi studi è teoricamente positivo, ad esempio capire e prevenire le cause di aborti spontanei, le questioni bioetiche sollevate, in primis la manipolazione[…]

Read more