dna

Il conflitto tra fede e scienza dipende dal nostro cervello ?

Almeno questo è quanto indicherebbe un recente studio realizzato da alcuni ricercatori della Case Western Reserve University e del Babson College. Diretta da Anthony Ian Jack, la ricerca ha visto la collaborazione di Jared Parker Friedman, Richard Eleftherios Boyatzis e Scott Nolan Taylor. Il loro studio scientifico è stata pubblicato in questa settimana di marzo sulla rivista scientifica Plos One, in un articolo dal titolo Why Do You Believe in God ? Relationships between Religious Belief, Analytic Thinking, Mentalizing and Moral Concern – Perché crediamo in Dio ? Relazioni tra credo religioso, pensiero analitico, mentalizzazione e preoccupazioni morali, DOI: 10.1371/journal.pone.0149989.[…]

Read more
Jeffrey Williams ESA

Per l’astronauta Jeffrey Williams non c’è conflitto tra fede e scienza

Uno degli astronauti più attivi e importanti della NASA, l’agenzia spaziale americana, ci ha ricordato che religione e ricerca scientifica non sono in disaccordo, e che non c’è alcuna incoerenza tra l’essere scienziato e vivere il proprio credo, anche quando si fa ricerca spaziale e si lavora per istituzioni scientifiche che, come la NASA, sono spesso viste da alcuni a torto come assolutamente positiviste e laiche, se non antitetiche a qualsiasi forma di spiritualità. Di religione cristiana, Williams aveva infatti affermato in una intervista che molti cristiani lavorano nella NASA come in altre organizzazioni governative o scientifiche, e che il[…]

Read more
hilary putnam

Hilary Putnam, il filosofo del realismo: anticipò il mondo di Matrix

Il 13 marzo scorso la filosofia ha perso uno dei suoi più acuti pensatori, professore emerito dell’università di Harvard, premiato nel 2011 a Stoccolma con il Rolf Schock Prize, che è considerato una sorta di premio Nobel per la logica e la filosofia. Un intellettuale che ha dedicato la propria ricerca anche alla matematica e alle scienze informatiche. Esponente in ambiti filosofici prima del funzionalismo, poi della corrente realista, in periodi più recenti aveva tentato una mediazione intellettuale che risolvesse la scissione antitetica tra le correnti del realismo e dell’antirealismo. Presidente dell’American Philosophical Association e Corresponding Fellow della British Academy,[…]

Read more
stars

Origini dell’universo e della vita extraterrestre

Come ha avuto origine il cosmo, quasi quattordici milioni di anni fa, e quali sono le probabilità che su altri pianeti in altri sistemi solari o altre galassie esistano forme viventi ? Come possiamo eventualmente trovarle, grazie ad osservazioni astronomiche e missioni spaziali ? Ne parla una conferenza al Museo di scienze naturali dell’Alto Adige, a Bolzano, relatore l’astrofisico Amedeo Balbi, professore all’Università di Roma Tor Vergata. Con il titolo Dall’origine dell’universo alla vita, l’incontro si svolgerà martedì 22 marzo 2016 alle ore 20.00 nella sede del museo, in via Bottai, 1. Oltre alle attuali teorie su come si è[…]

Read more
religioni nel mondo wikipedia

Nature: la fede nella divinità, la morale e lo sviluppo sociale

La scienza mostra come la religione sia alla base dell’etica, della cooperazione umana, e dell’origine e la crescita della società; lo sostiene infatti un recente studio antropologico, realizzato in varie comunità religiose da un gruppo di ricercatori dell’Università della British Columbia, Vancouver, Canada. La ricerca, che mostra del resto risultati simili ad  altri precedenti studi, è stata guidata da Benjamin Grant Purzycki. È  stata pubblicata nel mese di febbraio dalla rivista scientifica Nature, in un articolo dal titolo Moralistic gods, supernatural punishment and the expansion of human sociality – Dei moralistici, punizione soprannaturale e l’espansione della società umana, doi 10.1038 /[…]

Read more
embrione

L’embrione umano, tra scienza, fede, filosofia

Una conferenza a Roma, martedì 5 aprile 2016, per parlare dell’identità biologica, filosofica e teologica degli embrioni umani, considerati come persone già nelle loro prime fasi di sviluppo, ciascuno con una sua propria specifica individualità. Relatore, padre Ramón Lucas Lucas, docente alla Pontificia Università Gregoriana e all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Un evento promosso dal Master in Scienza e Fede, nell’ambito del modulo Biotecnologie e questioni bioetiche. Con il titolo Lo statuto ontologico dell’embrione umano, la conferenza affronterà i punti di vista, sull’embrione e sullo stesso concetto di persona, dell’antropologia cristiana, dell’etica, della filosofia. Si svolgerà dalle 17.10 alle 18.40 nell’aula[…]

Read more
albert einstein nobel foundation lagrelius westphal

Albert Einstein: 100 anni di relatività

Si celebra il 20 marzo del 2016 il centesimo anniversario dalla pubblicazione, sul numero 7 del 1916 del giornale scientifico tedesco Annali di Fisica – Annalen der Physik, dello studio con cui lo scienziato tedesco presentava la versione generale della propria teoria, rivoluzionando le basi della fisica classica e cambiando la nostra idea di spazio e tempo. In tale articolo, intitolato La base della teoria generale della relatività – Die Grundlage der allgemeinen Relativitatstheorie, Albert Einstein esponeva la propria teoria delle equazioni di campo, che aveva già presentato il 25 novembre del 1915 all’Accademia Prussiana delle Scienze. Una teoria che[…]

Read more
galileo galilei

Scienza e fede: quattrocento anni dal Processo a Galileo Galilei

La ricorrenza del 5 marzo 2016, a quattrocento anni dal Decreto della Congregazione dell’Indice che sospendeva la pubblicazione del De revolutionibus Orbium Coelestium di Niccolò Copernico, che sosteneva la tesi di un sistema solare eliocentrico, con la Terra in orbita attorno al Sole, è uno dei momenti più emblematici delle difficoltà storiche nel rapporto tra religione e discipline scientifiche. Da alcuni è visto anche come uno dei momenti più drammatici, culminato nel processo a Gaileo Galilei. In realtà per l’epoca era un normale e inevitabile momento di riflessione e confronto dialettico, in una realtà storica e intellettuale che non aveva[…]

Read more
exomars_schiaparelli_separating_from_trace_gas_orbiter

Exomars, l’Europa cerca la vita su Marte

Parte lunedì 14 marzo 2016 la prima fase di una nuova missione spaziale europea, con l’obiettivo di studiare la geologia del pianeta rosso, capire quali rischi presenti per future missioni umane, e cercare eventuali tracce di forme viventi. Coordinato dall’ESA, l’agenzia spaziale europea, questo progetto internazionale vede anche la collaborazione dell’ASI, l’agenzia spaziale italiana. Denominata ExoMars, in questa prima fase la missione prevede che un vettore porti in orbita attorno a Marte la sonda TGO – Trace Gas Orbiter, equipaggiata con strumenti per analizzare metano e altri gas presenti nell’atmosfera del pianeta, e per mappare le loro fonti di emissione. Tali[…]

Read more