Guida sicura tra immanentismo e irrazionalismo

da  L’Osservatore Romano, 1-2 marzo 2010 Guida sicura tra immanentismo e irrazionalismo L’enciclica «Aeterni Patris» di Leone XIII e il neotomismo Per il bicentenario della nascita di Vincenzo Gioacchino Pecci la Pontificia Università Lateranense ospita, il 2 marzo, un “Incontro di studio su Leone XIII”. Pubblichiamo il testo di uno degli interventi. di Mario Pangallo Prima di diventare Papa, Leone XIII è stato uno dei protagonisti di un movimento rinnovatore della filosofia cristiana iniziato nella prima metà del xix secolo. La compagnia di Gesù, appena ricostituita, l’ordine domenicano e alcuni esponenti del clero secolare e del laicato cattolico, si adoperarono[…]

Read more

Una casualità troppo intelligente per essere casuale

da  L’Osservatore Romano, 3 marzo 2010 Una casualità troppo intelligente per essere casuale Creazione, complessità ed evoluzione di Fiorenzo Facchini Il lungo periodo dei 400.000 anni seguito al Big Bang ha visto interazioni di quark, radiazioni e particelle che hanno portato alle prime aggregazioni in forma di protoni, neutroni, quindi di atomi e molecole. Materia ed energia, variamente combinate, formavano la “zuppa cosmica” in cui si sono formate le prime strutture complesse della materia. Se n’è parlato nel seminario internazionale organizzato a Bologna dall’Istituto Veritatis Splendor nel mese scorso, sulla complessità e sullo specifico umano nella evoluzione della vita. Con[…]

Read more

L’ottimismo dell’imperfezione

da  L’Osservatore Romano, 5 marzo 2010 L’ottimismo dell’imperfezione Umanesimo simbolico di san Tommaso d’Aquino Il 5 marzo il presidente del Pontificio Consiglio della Cultura riceve ad Aquino il premio internazionale “Tommaso d’Aquino Veritas et amor” organizzato dal Circolo San Tommaso. Anticipiamo il testo del discorso dell’arcivescovo. di Gianfranco Ravasi Nel prologo della Prima secundae del suo capolavoro teologico, san Tommaso d’Aquino propone questa dichiarazione programmatica:  “Ci interesseremo dell’uomo in quanto egli è il principio del suo operare, essendo dotato di libero arbitrio e quindi della sovranità delle proprie azioni”. Al centro della sua investigazione, espressa in quella sorta di oceano[…]

Read more

A Bologna la prima esposizione in libreria dedicata ai temi del «nuovo ateismo» …

da  Avvenire, 02.03.2010 Il caso: A Bologna la prima esposizione in libreria dedicata ai temi del «nuovo ateismo». Segno di boom o sindrome da ghetto? Il commento degli esperti. Vigini: «Tutto questo genera un suk di titoli». Gennari: «Nelle librerie laiche, a chiedere la Bibbia, si è visti come marziani» Di Stefano Andrini Nel cuore di Bologna, da qualche tempo, c’è odore di anti-clericalismo. Succede alla libreria Coop Ambasciatori dove sul tema è stato recentemente allestito un settore, con tanto di etichetta di riconoscimento. Davvero sorprendente in un luogo, non certo di nicchia, che tenta la sintesi tra le due[…]

Read more

Dio non può essere solo una spiegazione

da  L’Osservatore Romano – 15-16 marzo 2010 Dio non può essere solo una spiegazione La nuova cosmologia e la ricerca di una struttura matematica ideale di George V. Coyne Pubblichiamo ampi stralci del capitolo scritto dal gesuita presidente del Vatican Observatory Foundation contenuto nel volume Dio oggi. Con Lui o senza di Lui cambia tutto (Siena, Cantagalli, 2010, pagine 236, euro 15,50) che raccoglie le relazioni del convegno organizzato dal Comitato per il progetto culturale della Conferenza episcopale italiana tenuto lo scorso dicembre. L’evoluzione è una caratteristica intrinseca all’universo dalla quale non si può prescindere quando si voglia dare una[…]

Read more

A Bartolomeo il “Premio Poupard” per la salvaguardia del creato

da  L’Osservatore Romano, 3 marzo 2010 A Bartolomeo il “Premio Poupard” per la salvaguardia del creato Monaco, 2. Una grande figura, “che suscita ammirazione per la vastità della sua azione e la pertinenza dei suoi interventi, sia nel campo ecclesiale, e specialmente ecumenico, sia nell’impegno decisivo per la salvaguardia del creato”. Il cardinale Paul Poupard, presidente emerito del Pontificio consiglio della cultura e del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, motiva con queste parole l’assegnazione del premio, che porta il suo nome, al Patriarca ecumenico Bartolomeo, proprio per l’impegno da lui profuso “per la salvaguardia del creato”. Un premio che[…]

Read more

L’amore vede dove la ragione non vede più

da  L’Osservatore Romano, 18 marzo 2010 L’amore vede dove la ragione non vede più All’udienza generale il Pontefice torna sulla teologia di san Bonaventura “L’amore si estende oltre la ragione, vede più, entra più profondamente nel mistero di Dio”. Lo ha detto il Papa all’udienza generale di mercoledì 17 marzo, in piazza San Pietro, tornando a parlare della teologia di san Bonaventura da Bagnoregio. Cari fratelli e sorelle, questa mattina, continuando la riflessione di mercoledì scorso, vorrei approfondire con voi altri aspetti della dottrina di san Bonaventura da Bagnoregio. Egli è un eminente teologo, che merita di essere messo accanto[…]

Read more

Il segno e il segnato

da  L’Osservatore Romano, 19 marzo 2010 Il segno e il segnatoDi fronte alla Sindone Il 19 marzo si svolge a Genova, presso l’Oratorio San Filippo un incontro, coordinato da Sandra Isetta, su “L’uomo della Sindone. Il volto e il corpo di Cristo” a cui partecipano, oltre l’autore dell’articolo che pubblichiamo, Lucetta Scaraffia e Timothy Verdon. di Giuseppe Ghiberti Nei giorni fra il 25 e il 28 maggio 1898, durante l’ostensione che doveva ricordare le nozze di Vittorio Emanuele (iii) di Savoia con Elena di Montenegro, l’avvocato Secondo Pia scattò nel duomo del capoluogo piemontese le prime fotografie della Sindone di[…]

Read more

I 35 anni dell’Istituto Internazionale Jacques Maritain

da  L’Osservatore Romano, 18 marzo 2010 I 35 anni dell’Istituto Internazionale Jacques Maritain Con la presentazione del volume di Jean-Dominique Durand, Un laboratorio per la democrazia. L’Istituto Internazionale Jacques Maritain 1974-2008 (Bologna, Il Mulino, 2009, pagine 341, euro 26) si sono aperte a Roma quattro giornate di studio – dal 17 al 20 marzo – per celebrare i 35 anni di vita dell’Istituto. L’iniziativa si svolge con il concorso dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede, del Centre culturel Saint-Louis de France, del Consiglio regionale del Lazio e della Fondazione Roma. Sorto per mantenere viva la lezione di un “maestro[…]

Read more

Se la medicina vuole essere una scienza esatta

da  L’Osservatore Romano, 18 marzo 2010 Se la medicina vuole essere una scienza esatta Per un approccio umanistico alla cura della persona Pubblichiamo la premessa e parte dell’ultimo capitolo del libro Per una medicina umanistica. Apologia di una medicina che curi i malati come persone (Torino, Lindau, 2010, pagine 97, euro 12). di Giorgio Israel Gli sviluppi recenti delle scienze biomediche e, in particolare, il crescente peso assunto dalla genetica, stanno determinando un cambiamento profondo dei connotati della professione medica. L’approccio diagnostico tradizionale lascia sempre più il posto alla determinazione dello stato del malato per via analitica, e ora anche[…]

Read more