Fermhamente, la Scienza a Fermo E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Martedì 31 Gennaio 2017 08:51

fermhamenteUna mostra nella città marchigiana, dal 2 al 5 febbraio 2017, distribuita in vari sedi sul territorio cittadino, con 70 tra eventi, incontri, spettacoli, laboratori, mostre, racconta a Fermo la scienza e il progresso scientifico. La rassegna coinvolge istituzioni, realtà culturali e istituti scolastici, insieme al Conservatorio e alle Università delle Marche, con eventi dedicati specificamente a bambini e giovani, e organizzati anche all'interno di alcune scuole medie e superiori.

Parteciperà alla giornata inaugurale, il 2 febbraio alle ore 18.00 al Teatro dell'Aquila, l'ingegner Piera Levi Montalcini, nipote della neuroscienziata Rita Levi Montalcini e presidente dell'associazione omonima. Per celebrare i 30 anni dal riconoscimento del premio Nobel per la medicina a Rita Levi Montalcini, è stata allestita una mostra fotografica, nell'ambito di Fermhamente e dei cinque differenti percorsi in cui la rassegna è articolata: Scienza e arte, Scienza e cucina, Scienza e impercettibile, Scienza e tecnologia, Scienza e viaggio.

Si parlerà così ad esempio della scienza e degli scienziati raffigurati nei dipinti e in altre forme d'arte; dello sviluppo tecnologico dei droni e del loro sempre più massiccio utilizzo in ambiti scientifici, lavorativi e nelle calamità naturali; della scienza dell'alimentazione, che ci spiega come è meglio nutrirci, e quali sostanze e processi chimici ci sono in ciò che mangiamo ogni giorno; della matematica e del modo in cui regola le nostre esistenze e il mondo in cui viviamo; della scienza e delle tecnologie dei trasporti.

 

JoomlaStats Activation

SRM - Science and Religion in Media

Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma, n.100/2011, 4 aprile 2011

Direttore: Paolo Centofanti

ISSN: 2239-4273

Chiarimenti SRM

Paolo Centofanti, nell'ambito dei suoi interessi socio culturali, in qualità di giornalista pubblicista e manager no profit, è attualmente direttore di SRM.
E' quindi opportuno chiarire che, pur lavorando Paolo Centofanti in Sky Italia, il Progetto SRM - Science and Religion in Media non ha alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni: è frutto solo dell'attività culturale e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano a titolo gratuito o con partnership sempre a carattere socio culturale; altri partner sono visibili come riferimenti nel sito del giornale, www.srmedia.infolink, o nella newsletter.
Nel caso in cui doveste riscontrare sul web o altrove articoli, pagine, informazioni o altro che potessero far pensare diversamente, cortesemente segnalate a pcentofanti@gmail.com o direttore@srmedia.org.