Lincei: l'acqua tra innovazione e scarsità di risorse idriche E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Venerdì 17 Marzo 2017 21:58

lincei villa corsiniL'Accademia Nazionale dei Lincei martedì 21 marzo 2017 per la XVII giornata Mondiale dell’Acqua promuove a Roma il convegno Strategie di adattamento alla domanda e alla disponibilità di risorse idriche. Nella mattinata sono previsti gli interventi dei relatori, mentre nel pomeriggio ci sarà spazio per un nutrito gruppo di comunicazioni. Dopo i saluti della presidenza dell’accademia dei Lincei, aprirà i lavori Michele Caputo, socio linceo e docente all'università di Roma La Sapienza. La relazione introduttiva sarà di Ignazio Becchi, docente dell'università di Firenze, sul tema del Ciclo Globale dell’Acqua.

Gli interventi continueranno con Antonio Golini, socio linceo e docente della Sapienza, e con Silvia Di Gaspare, dell'università di Roma Tre: insieme terranno una relazione sulla Situazione italiana delle risorse e della domanda di acqua per uso domestico. Dopo l'intervallo Claudio Gandolfi, università di Milano, parlerà invece di Innovazione tecnologica per l’uso razionale delle risorse idriche in agricoltura. Gli interventi della mattinata si concluderanno con la relazione di Luigi Da Deppo, dell'università di Padova, su Domanda e disponibilità di acqua in italia. come soddisfare le esigenze. La discussione tra relatori e partecipanti concluderà la prima parte dell'incontro.

Nel pomeriggio sono previste 6 comunicazione i dieci poster. Gli argomenti affrontati spaziano dalle più urgenti questioni ecologiche e ambientali, agli effetti dei cambiamenti climatici sulla disponibilità e la qualità delle risorse idriche, ai modi per tutelarle e preservarle, anche attraverso un uso più consapevole e efficientw, alle questioni microbiologiche, a quelle geologiche e idrogeologiche.

 

Ultime notizie

JoomlaStats Activation

SRM - Science and Religion in Media

Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma, n.100/2011, 4 aprile 2011

Direttore: Paolo Centofanti

ISSN: 2239-4273

Chiarimenti SRM

Paolo Centofanti, nell'ambito dei suoi interessi socio culturali, in qualità di giornalista pubblicista e manager no profit, è attualmente direttore di SRM.
E' quindi opportuno chiarire che, pur lavorando Paolo Centofanti in Sky Italia, il Progetto SRM - Science and Religion in Media non ha alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni: è frutto solo dell'attività culturale e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano a titolo gratuito o con partnership sempre a carattere socio culturale; altri partner sono visibili come riferimenti nel sito del giornale, www.srmedia.infolink, o nella newsletter.
Nel caso in cui doveste riscontrare sul web o altrove articoli, pagine, informazioni o altro che potessero far pensare diversamente, cortesemente segnalate a pcentofanti@gmail.com o direttore@srmedia.org.