Eventi 2013


Quattro conferenze tra metafisica e neuroscienze E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Sabato 14 Dicembre 2013 12:12

Un programma di quattro conferenze a Roma su tematiche quali filosofia, metafisica, neuroscienze, tra novembre e dicembre 2013; eventi programmati dalla Facoltà di Filosofia dell'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum nell'ambito delle attività extracurricolari per il primo semestre dell'anno accademico 2013/2014.
Gli incontri sono iniziati il 18 novembre scorso, martedì, con un intervento del professor D. Alain Contat sullo Sviluppo della metafisica nel Medioevo
Mercoledì 27 è stata invece la volta di padre Alberto Carrara, L.C., intervenuto sull'argomento Filosofia e Cervello: l’essere umano sotto i riflettori delle neuroscienze
Nel mese dicembre, martedì 3, il professor Carmelo Pandolfi ha invece tenuto una conferenza su Il ruolo della filosofia nelle opere di F. Dostoevskij.
Gli incontri per questo anno si concluderanno mercoledì 18, quando padre Jason Mitchell, L.C. interverrà sul tema Dalla causalità aristotelica alla causalità metafisica tomista.
Link conferenze

 
Perugia Science Fest E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Domenica 29 Settembre 2013 18:11

Con una conferenza del professor Shaun Lovejoy dell'Università di McGill, Canada, su Le geometrie frattali del nostro clima e il riscaldamento globale, si conclude oggi dalle 19.30 l'undicesima edizione del Perugia Science Fest, una iniziativa di comunicazione e divulgazione scientifica nata nel 2003 nell'ambito del programma regionale Umbria Scienza; la rassegna aveva preso il via la sera di venerdì 27 settembre nel capoluogo umbro, a Terni e Foligno, con l'evento Sharp - Sharing Reasearcher's Passion, parte del programma della Notte dei Ricercatori.
Oltre cinquanta gli incontri organizzati sul territorio umbro, tra conferenze, spettacoli,  esperimenti, giochi didattici, mostre, che hanno visto la partecipazione di un centinaio tra studiosi e giovani ricercatori, per parlare in modi accessibili di nanotecnologie, robotica, fisica, climatologia. Ha collaborato alla manifestazione anche l'INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica, con Tutto il cielo in una volta, sessioni didattiche di osservazioni astronomiche.
Un evento particolare è stato dedicato sabato 28 agli Ignobel Prize, i premi assegnati annualmente agli scienziati autori degli studi più strani, paradossali o di dubbie utilità; alla Ignobel Night hanno preso parte il fondatore del premio Marc Abrahams, e i vincitori per il 2013, Kees Moeliker e Alberto Minetti.
Link Perugia Science Fest

 
Una scuola estiva di Astronomia, in vista delle Olimpiadi Internazionali E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Lunedì 29 Luglio 2013 07:10

Si è conclusa il 26 luglio scorso la XVIII edizione della Scuola Estiva di Astronomia organizzata annualmente nella cittadina di Stilo, in Calabria, e destinata ad insegnanti delle scuole superiori, con l’obiettivo di fornire loro, oltre ad un aggiornamento scientifico-culturale, una metodologia interdisciplinare, utile per docenti di scienze, come di storia, filosofia e altre materie umanistiche. Cinque giorni di incontri e di studi sull’argomento La visione del cosmo dagli antichi ai giorni nostri, tra scienza e letteratura, con la partecipazione e gli interventi di astronomi,  studiosi, docenti universitari.
Anche quest’anno l’evento formativo ha avuto il sostegno del MIUR - Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e l'Autonomia Scolastica, dell’INA - Istituto Nazionale di Astrofisica, della Provincia di Reggio Calabria e del  Comune di Stilo.
Negli stessi giorni ha avuto luogo anche lo Stage Nazionale organizzato dall'INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica, per preparare i giovani studenti italiani, di istituti superiori, che dopo aver superato le selezioni svoltesi all'Osservatorio di Teramo dal 10 al 14 giugno scorsi, parteciperanno alla XVIII edizione delle Olimpiadi Internazionali di Astronomia; inaugurate in Russia nel novembre del 1996, queste competizioni scientifiche internazionali prevedono tre categorie di prove: Teoriche, Osservazioni Astronomiche, Pratiche; quest’anno si svolgeranno in Lituania, a Vilnius, dal 6 al 14 settembre 2013, e vedranno concorrere per la decima volta, dalla prima nel 2001, l'Italia, che le ha anche ospitate nel 2008.
Link The International Astronomy Olympiad

 
Tech Stories. 150 anni del Politecnico di Milano E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Domenica 23 Giugno 2013 12:10

Tech Stories è il titolo della mostra con cui il Politecnico di Milano, dal 13 giugno al 10 dicembre 2013, celebra i 150 anni di attività didattiche e progettuali dalla propria fondazione, ad opera di Francesco Brioschi nel 1863 (in quel periodo si chiamava ancora Istituto Tecnico Superiore) fino ad arrivare ai nostri giorni. 
In un secolo e mezzo molti sono stati i grandi nomi del pensiero, della scienza, dell'architettura, che hanno lavorato e insegnato nelle aule dell'università, o che hanno contribuito in altri modi alla storia della tecnologia, della cultura e dell'industria italiane. La mostra ne ricorda alcuni tra i principali, come Enrico Forlanini, Giovanni Battista Pirelli, Giulio Natta, Giò Ponti, Renzo Piano.
Allestita presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, in via San Vittore, la rassegna è articolata in sei differenti aree, ognuna dedicata ad uno specifico tema. Il percorso espositivo parte così con la stanza dedicata ai Maestri, allievi, ingegneri, per poi continuare con le altre cinque sezioni Architettura in mostra; Eccellenza nel design; Ricerca, università e impresa; Costruire la città; Avventure politecniche.
La mostra è parte delle iniziative organizzate in questo anno in collaborazione con altre istituzioni dal Politecnico per celebrare l'anniversario; un denso programma che prevede lezioni, incontri, conferenze, convegni, seminari, spettacoli, laboratori; nel solo mese di giugno, tra il 19 e il 28, sono previsti otto giorni di conferenze, presso l'ateneo e in altre sedi; altri eventi sono programmati da luglio fino al mese di novembre.
Questi i links del Museo, e del Politecnico, dove trovare tutte le informazioni sull'iniziativa.

 
La Complessità della Natura e la Logica che La Governa E-mail
Scritto da Redazione SRM   
Lunedì 10 Giugno 2013 00:08

Un convegno alla Facoltà di Ingegneria Civile ed Industriale dell'Università La Sapienza di Roma, presso il Complesso di San Pietro in Vincoli, venerdi 21 giugno 2013 dalle 9.00 alle 13.00, per riflettere sulla complessità del mondo naturale e sulla intrinseca logica che ne regola il funzionamento e lo sviluppo. Cosa aggiungono alla visione del mondo e dell’uomo i modelli della realtà e la conoscenza scientifica? Quali sono effettivamente oggi gli ostacoli più ardui da superare nel campo della biologia molecolare? Quali nuovi processi logici devono essere applicati alle regole della fisica per comprendere e decodificare le regolarità che si manifestano nella fenomenologia dei sistemi biologici? Queste sono alcune delle questioni su cui i relatori proveranno ad offrire possibili risposte, oppure ne spiegheranno diversamente la attuale non risolvibilità scientifica.
Collegato all'evento, dalle ore 17.00 nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, realizzata da Michelangelo su strutture architettoniche originariamente parte delle Terme di Diocleziano, si svolgerà un incontro con l'astrofisico Costantino Sigismondi (Observatorio Nacional, Rio de Janeiro), sul tema Misure e modelli di variazioni di obliquità della Terra e di Venere. Alle 18.0 il professor Sigismondi illustrerà le connessioni storiche della basilica con lo studio dell'astronomia, con particolare attenzione sulla grande Meridiana realizzata nel 1702 da Francesco Bianchini per Papa Clemente XI.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 15

Ultime notizie

JoomlaStats Activation

SRM - Science and Religion in Media

Giornale on line iscritto nel registro della stampa del tribunale di Roma, n.100/2011, 4 aprile 2011

Direttore: Paolo Centofanti

ISSN: 2239-4273

Chiarimenti SRM

Paolo Centofanti, nell'ambito dei suoi interessi socio culturali, in qualità di giornalista pubblicista e manager no profit, è attualmente direttore di SRM.
E' quindi opportuno chiarire che, pur lavorando Paolo Centofanti in Sky Italia, il Progetto SRM - Science and Religion in Media non ha alcun legame né relazione con la società, né con suoi dipendenti, dirigenti o collaboratori interni o esterni: è frutto solo dell'attività culturale e della passione del sottoscritto e di coloro i quali vi collaborano a titolo gratuito o con partnership sempre a carattere socio culturale; altri partner sono visibili come riferimenti nel sito del giornale, www.srmedia.infolink, o nella newsletter.
Nel caso in cui doveste riscontrare sul web o altrove articoli, pagine, informazioni o altro che potessero far pensare diversamente, cortesemente segnalate a pcentofanti@gmail.com o direttore@srmedia.org.