Nasa ISS mission 58 Anne McClain

Nasa: foto dalla Stazione Spaziale Internazionale

L’immagine che pubblichiamo oggi è la foto del giorno della Nasa del 21 febbraio scorso: un buongiorno dalla ISS, la stazione spaziale internazionale. Lo scatto è stato realizzata dall’astronauta Anne McClain, che si trova a bordo dell’ISS, e che l’ha pubblicata anche su Twitter, con l’hashtag #TeamHuman. McClain ha augurando il buongiorno al nostro pianeta e ai suoi abitanti: “Good morning to our beautiful world, and to all the beautiful people who call it home!  – Buongiorno al nostro bellissimo mondo, e a tutte le belle persone che lo chiamano casa !” Immagine: credits NASA, editor Yvette Smith. Anne McClain[…]

Read more
cervello

CNR: Dimostrato il legame tra comportamenti antisociali e sviluppo cerebrale

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche nelle scorse settimane ha annunciato uno studio internazionale, promosso e finanziato in Gran Bretagna dal Wellcome Trust e Medical Research Council. Realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, e condotta presso le Università di britanniche di Cambridge e Southampton, la ricerca mostrerebbe quanto sia determinante lo sviluppo cerebrale nei disturbi del comportamento sociale. Questo tipo di grave patologia neuropsichiatrica è “caratterizzato da estrema aggressività, uso ripetuto di armi e droghe e comportamenti menzogneri e fraudolenti”. Lo studio si spera aiuterà a verificare e adeguare le terapie specifiche per questo tipo di[…]

Read more
marte nasa jpl caltech

Nature: ritratto di Marte come un giovane pianeta

La scienza planetaria non ha ancora compreso in modo definitivo la storia dell’evoluzione geologica dei pianeti del nostro sistema solare. A partire dal 1958, le numerose missioni di esplorazione, dalle sonde fotografiche Ranger, Mariner, Surveyor, ai lander come Venera, Mars, Viking, Rosetta, ci hanno però aiutato in 58 anni ad avere maggiori dati scientifici e informazioni, consentendo di capire meglio le caratteristiche chimiche, fisiche e geologiche della Luna, e di pianeti come Venere, Giove, Saturno. Lo stesso problema si presenta per Marte, nonostante sia il pianeta più studiato e fotografato, e con più sonde sul proprio suolo. Ne parla un[…]

Read more