Neuroscienze: come i neonati studiano l’ambiente in cui si trovano

Dal momento della nascita, i neonati studiano l’ambiente in cui si trovano, ne recepiscono informazioni, e le elaborano per capire meglio anche gli oggetti che si trovano ad osservare o con cui interagiscono. Lo spiega uno studio realizzato da ricercatori che si occupano di neuroscienze, scienze psicologiche e scienze cognitive in diverse  istituzioni italiane e straniere. La ricerca è stata coordinata dalla professoressa Teresa Farroni, del dipartimento di psicologia dello sviluppo e della socializzazione dell’università di Padova. Con il titolo Multisensory perception of looming and receding objects in human newborns, questo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology. I ricercatori[…]

Read more
lincei villa corsini

Lincei: l’acqua tra innovazione e scarsità di risorse idriche

L’Accademia Nazionale dei Lincei martedì 21 marzo 2017 per la XVII giornata Mondiale dell’Acqua promuove a Roma il convegno Strategie di adattamento alla domanda e alla disponibilità di risorse idriche. Nella mattinata sono previsti gli interventi dei relatori, mentre nel pomeriggio ci sarà spazio per un nutrito gruppo di comunicazioni. Dopo i saluti della presidenza dell’accademia dei Lincei, aprirà i lavori Michele Caputo, socio linceo e docente all’università di Roma La Sapienza. La relazione introduttiva sarà di Ignazio Becchi, docente dell’università di Firenze, sul tema del Ciclo Globale dell’Acqua. Gli interventi continueranno con Antonio Golini, socio linceo e docente della[…]

Read more
nature neuroscience brain adapts to dishonesty

Neuroscienze: l’abitudine a mentire da dipendenza

Un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Nature Neuroscience, ci spiega alcuni interessanti meccanismi che sono alla base della disonestà sociale, e la ragione per cui comportamenti non etici non siano solo scorretti, e in alcuni casi possiamo dire pure illegali, ma inducano le persone ad abituarsi a mentire e comportarsi scorrettamente. In un meccanismo in cui più si mente, più si è disonesti, più si acutizzano tali comportamenti giorno dopo giorno, una menzogna o scorrettezza dopo l’altra. Lo studio è stato realizzato da Neil Garrett, Stephanie Lazzaro e Tali Sharot dell’Affective Brain Lab del dipartimento di psicologia sperimentale dell’University College d[…]

Read more
lincei palazzo corsini

Cambiamenti climatici: quali soluzioni e quali strategie ?

Un convegno scientifico per discutere delle attuali e future drammatiche problematiche connesse al riscaldamento globale e ai drastici mutamenti del clima, e dei possibili modi per contrastarne gli effetti in modo sempre più globale, e per ridurre progressivamente l’inquinamento e altre fonti di alterazioni del clima. Promosso a Roma dall’Accademia Nazionale dei Lincei per la XXXIV Giornata dell’Ambiente, con il titolo Strategie di Adattamento al Cambiamento Climatico, l’evento si svolgerà 8 novembre 2016 nella Palazzina dell’Auditorio, in via della Lungara. I relatori potranno intervenire e confrontarsi su due argomenti principali: Cambiamento climatico, che prevede la sessione Adattamento vs Mitigazione e[…]

Read more

Evoluzione come adattamento casuale ?

Secondo uno studio di alcuni ricercatori dell’Università di Tucson, in Arizona, guidati dalla prof.ssa Joanna Masel, gli esseri viventi si adatterebbero all’ambiente in conseguenza di mutazioni casuali, dovute a “errori genetici”, e che si dimostrerebbero vincenti, o comunque capaci di garantire la sopravvivenza, se non la supremazia, dei soggetti mutati. La ricerca, pubblicata su PNAS, Proceedings of the National Academy of Sciences, ha analizzato la crescita e lo sviluppo di colonie di lieviti, permettendo anche di definire un modello matematico di evoluzione, e di simularne così teoricamente le possibili modificazioni genetiche su periodi di tempo molto più ampi.

Read more