Manipolare geneticamente gli esseri umani: una sfida per fede e scienza

Proprio alcuni giorni fa era arrivato l’annuncio che il genetista cinese He Jiankui avrebbe manipolato geneticamente gli embrioni di due neonate. Questione delicata e controversa, su cui torniamo su SRM questa settimana. Anche perché, oltre alla non accettabilità etica di una simile sperimentazione, la stessa università in cui Jiankui lavora come ricercatore e professore associato al dipartimento di biologia, avrebbe smentito la notizia. E ha affermato di non sostenere comunque He Jiankui in una tale ipotesi. La Southern University of Science and Technology di Shenzhen – Cina, ha infatti diramato un comunicato stampa, in cui afferma che Jiankui dal mese di febbraio[…]

Read more
schimpanzè

Neuroscienze: studiare il comportamento animale con l’intelligenza artificiale

Algoritmi di deep learning e apprendimento automatico applicati alle neuroscienze per lo studio dei comportamenti negli animali Con questo tipo di sistemi, basati su intelligenza artificiale – AI, è possibile studiare il comportamento animale con una precisione paragonabile a quella umana. In particolare, alcuni ricercatori hanno sviluppato un algoritmo di deep learning, che rende superfluo l’utilizzo di marker per tracciare i movimenti dei soggetti studiati. Anche le analisi manuali diventano non necessarie. Ne parla una ricerca pubblicata il 20 agosto 2018 su Nature Neuroscience con il titolo DeepLabCut: markerless pose estimation of user defined body parts with deep learning. L’algoritmo e lo studio sono[…]

Read more

Nature: embrioni artificiali da cellule staminali

Strutture simili ad embrioni derivate da cellule staminali: obiettivi e implicazioni etiche Una sperimentazione destinata a far discutere, mettendo a confronto differenti visioni etiche della ricerca scientifica. Le strutture cellulari, si legge sull’articolo pubblicato da Nature questa settimana, ricordano embrioni ai primi giorni di vita. Sono state però sviluppate in vitro, con cellule staminali di topo. Una volta impiantate in utero, queste strutture in realtà non evolvono in embrioni maturi. La loro utilità spiega l’articolo, sta nel creare “un modello di coltura precoce della cellula”, e nel “far luce sui processi chiave che stanno alla base di questo periodo cruciale della[…]

Read more
Alexander Grothendieck

Alexander Grothendieck, il matematico ambientalista

Il 13 novembre del 2014 a Saint-Girons, piccola cittadina dei Pirenei, è morto il matematico francese Alexander Grothendieck, mente geniale, tra i più importanti matematici del secolo scorso. Medaglia Fields nel 1966, a lui e a Jean-Pierre Serre si devono i nuovi fondamenti della geometria algebrica, formulati tra il 1950 e il 1970 con la teoria dei fasci, che consente tra l’altro di studiare e definire le proprietà geometriche degli oggetti. Figura di grande importanza internazionale, oltre che per la scienza, anche dal punto di vista culturale, politico e sociale, era molto conosciuto anche per il suo impegno ecologista e pacifista.[…]

Read more

Proof of Heaven

Di Eben AlexanderL’esistenza della vita dopo la morte è uno degli interrogativi a cui da sempre gli esseri umani cercano una risposta. Il libro di Eben Alexander, noto e importante neurochirurgo, vuole offrire a questa continua ricerca una voce che, da molteplici punti di vista, si può definire sorprendente: l’autore è uno studioso dell’Università di Harvard; ha provato personalmente delle cosiddette esperienze di premorte o Near Death Experiences, durante sette giorni di coma per una meningite batterica. Fino a tale esperienza era uno scettico militante. Alexander stesso ha infatti dichiarato: “mi rendo conto di quanto il mio racconto suoni straordinario,[…]

Read more

Voi siete i nostri rappresentanti

da  L’Osservatore Romano, 22 maggio 2011 Voi siete i nostri rappresentanti Benedetto XVI conversa con gli astronauti della Stazione spaziale internazionale in orbita intorno alla Terra “In un certo senso, voi siete i nostri rappresentanti, guidate l’esplorazione, da parte dell’umanità, di nuovi spazi e di nuove possibilità per il nostro futuro, andando al di là dei limiti della nostra esistenza quotidiana”.

Read more