Scienza e fede: l’esperienza con i giovani del Faraday Institute di Cambridge

I giovani hanno interesse per il rapporto tra scienza e fede ? Qual’è la loro opinione prevalente, e quali sono i modi e linguaggi più opportuni per parlarne ? Sono alcune delle questioni affrontate dal Faraday Institute for Science and Religion di Cambridge – Gran Bretagna, in un’attività indirizzata specificamente agli studenti. Il progetto ha coinvolto giovani di numerosi istituzioni accademiche sul territorio britannico. Ragazzi e ragazze hanno posto ai docenti domande su questioni come il confronto tra le scienze naturali, l’evoluzione delle Terra e dei viventi e le Sacre Scritture; l’esistenza di altre forme di vita nell’universo; la religiosità[…]

Read more
Oumuamua, cortesia Eso - Komesser

In cerca di segnali radio da Oumuamua

Il progetto Breakthrough Listen e il SETI Institute stanno ancora lavorando nella ricerca di eventuali segnali radio dal più atipico asteroide che abbia attraversato il nostro sistema solare. Un asteroide per di più interstellare, quindi proveniente dallo spazio esterno, altra sua particolarità finora mai individuata in altri corpi celesti. Al punto da far ipotizzare anche che possa essere costituito di materia oscura. L’ipotesi che Oumuamua possa essere artificiale, realizzato da esseri alieni, è spiegata in un articolo pubblicato in questi giorni sulla rivista Scientific American. Nasce non solo dall’origine e dalla forma dell’asteroide, comunque atipica e tale da farlo sembrare decisamente[…]

Read more
papa francesco stephen hawking novembre 2016

Hawking: il progetto per cercare gli alieni, quali rischi

Potrebbero essere segnali radio artificiali, trasmessi da esseri intelligenti evoluti almeno quanto noi, quelli individuati recentemente dall’Università della California. Le trasmissioni di 15 distinte emissioni radio da una galassia nana a 3 miliardi di anni luce dalla Terra sono state captate dal Green Bank Telescope della West Virginia, uno degli osservatori inseriti nel Breakthrough Listen Project. Questo progetto scientifico, finalizzato alla ricerca di vita su altri pianeti nelle 100 galassie prossime alla Via Lattea, è guidato da Stephen Hawking. Per il fisico britannico, come avevamo raccontato in un precedente articolo, questa possibile scoperta non è però importante solo dal punto[…]

Read more
physicist stephen hawking in zero gravity nasa

Stephen Hawking: gli alieni potrebbero conquistarci e colonizzarci

Il grande fisico britannico lo afferma in una recente serie di documentari prodotti per il web, caratterizzati da una notevole attenzione sulle possibile catastrofi che potrebbero colpire il nostro pianeta e il genere umano. In ogni puntata, a bordo di una una nave spaziale virtuale realizzata in computer graphics, da lui pilotata, Hawking conduce gli spettatori attraverso l’Universo, la sua storia e i suoi grandi misteri, dal Big Bang iniziale, alle teorie su universi paralleli, alla materia oscura e i buchi neri. In uno degli episodi della serie, dal titolo Stephen Hawking’s Favourite Places – I luoghi preferiti di Stephen[…]

Read more

Giovanni Bignami: perché i marziani siamo noi

La possibilità dell’esistenza di forme di vita su altri pianeti è una delle questioni al centro delle riflessioni di fisici, biologi, intellettuali e studiosi di varie discipline. Non solo per capire dove possa trovarsi nell’universo, oltre che sul nostro pianeta, ma anche per comprendere come e perché la vita possa avere origine e svilupparsi. Chiedendosi pure, come fa Stephen Hawking, invitando a riflettere, se veramente sia auspicabile trovare o essere trovati da esseri alieni. Ne parla il libro I marziani siamo noi. Un filo rosso dal Big Bang alla vita, del fisico e divulgatore Giovanni Bignami, scomparso recentemente a causa di un[…]

Read more
Religions and Etraterrestrial Life. How Will we Deal With it ? David A. Weintraub

Libri: Alieni e Religione

La possibile esistenza di vita aliena avrebbe un profondo impatto non solo sulla nostra scienza, ma anche sulle nostre società, sul modo in cui viviamo le nostre esistenze e concepiamo noi stessi e l’universo, e, inevitabilmente, anche sulla nostra religione. Gli extraterrestri sono credenti ? In che Dio credono, o come sono strutturate le loro religioni ? Soprattutto, per noi terrestri, quale sarà il loro impatto sulla nostra fede ? Queste sono alcune delle domande che scaturiscono dall’ipotesi di un incontro con gli alieni, domande che David A. Weintraub, professore di astronomia alla Vanderbilt University di Nashville, Tennessee, Stati Uniti, ci[…]

Read more

Siamo pronti al contatto con gli extraterrestri ?

Siamo pronti ad incontrare una forma di vita intelligente extraterrestre ? In base ad uno studio realizzato dal professor Gabriel G. de la Torre, neuropsicologo dell’Università di Cadice, in Spagna, e pubblicato sulla rivista Acta Astonautica, sembrerebbe proprio di no. L’autore della ricerca, è partito dal fatto che il SETI – Search for Extraterrestrial Intelligence, e altri progetti di ricerca, oltre a cercare segnali da altri pianeti, si stanno preparando ad inviarne per comunicare la nostra esistenza e la nostra posizione nello spazio, aumentando quindi decisamente le possibilità, dopo l’invio delle sonde Voyager, che una civiltà aliena possa scoprirci e decidere di[…]

Read more

I pianeti “alieni” e probabilità di vita nell’universo

Una conferenza della professoressa Margherita Hack per spiegare le probabilità dell’esistenza nell’universo di pianeti che, in altri sistemi solari e altre galassie possano ospitare forme di vita biologica, e quali possano esserne le relative caratteristiche astronomiche, oltre che fisiche, chimiche, geologiche. Organizzato a Roma dall’Accademia Nazionale dei Lincei presso la Palazzina dell’Auditorio, in via della Lungara, 230, l’incontro con la famosa astrofisica si svolgerà venerdi 27 aprile 2012, a partire dalle ore 18.00. Link evento, Lincei

Read more