Stalker pericolosi come mafiosi: sorveglianza speciale e obbligo di cure

Tribunale di Milano, primo caso: stalker equiparati ai mafiosi, obbligo di sorveglianza giuridica preventiva e di cure. Lo stalker in questa importante e giuridicamente innovativa Sentenza è equiparato ad un mafioso. Determinando l’obbligo verso il presunto stalker – e pure in assenza di una Sentenza verso il soggetto – di sorveglianza speciale, parallelamente all’obbligo di cure. Misure speciali determinate dalla pericolosità sociale del soggetto, e che trovano ragione anche nella riforma 2017 del codice antimafia. Gli stalker infatti, rifiutando di accettare le proprie patologie, e vivendo i propri comportamenti non come patologici, ma come uno stile di vita, rifiutano sempre[…]

Read more