Nobel per la Chimica a Goodenough, Whittingham e Yoshino “per lo sviluppo di batterie agli ioni di litio”.

Il premio Nobel per la chimica 2019 è stato assegnato dalla Reale Accademia delle Scienze Svedese congiuntamente allo statunitense John B. Goodenough, al britannico M. Stanley Whittingham e al giapponese Akira Yoshino “per lo sviluppo di batterie agli ioni di litio”. Il Nobel è stato annunciato ieri, mercoledì 9 ottobre 2019 dal professor Göran K. Hansson, segretario generale della Royal Swedish Academy of Sciences. Qui il video dell’annuncio, dal sito ufficiale Nobelprize.org. John B. Goodenough è nato nel 1922 a Jena, in Germania. Ho ottenuto il Ph.D. nel 1952 all’Università di Chicago, Illinois, Stati Uniti. Goodenough è Cockrell Chair in[…]

Read more

Premio Nobel per la medicina a William Kaelin, Peter J. Ratcliffe e Gregg Semenza

Il premio Nobel per la medicina o la fisiologia 2019 è stato assegnato congiuntamente ai tre scienziati “per le loro scoperte su come le cellule percepiscono e si adattano alla disponibilità di ossigeno”. William G. Kaelin Jr dal 2002 è diventato professore ordinario presso la Harvard Medical School, e dal 1998 è investigatore dell’Howard Hughes Medical Institute. Sir Peter J. Ratcliffe dal 1996 è professore ordinario all’Università di Oxford. È direttore della ricerca clinica al Francis Crick Institute di Londra, direttore del Target Discovery Institute di Oxford e membro del Ludwig Institute for Cancer Research.  Gregg L. Semenza dal 1999[…]

Read more

Scienza e fede: Newsletter SRM n.161

Riprendiamo da questo mese a pubblicare con l’Istituto Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum le Newsletter SRM, con le principali e più rilevanti notizie sui temi del rapporto tra scienza e fede. La Newsletter sarà come di consueto visibile in formato html su queste pagine, oppure potete riceverla in formato pdf, iscrivendovi dal link e form Newsletter, oppure inviandoci una email di richiesta agli indirizzi indicati in questo articolo e sui contatti nelle pagine di questo giornale. Paolo Centofanti, direttore SRM – Science and Religion in Media, direttore Fede e Ragione. Newsletter SRM n.161 Gran Bretagna: più fiducia nelle[…]

Read more

Oscar della scienza al fisico Sergio Ferrara per la supergravità

Il premio Breakthrough – sezione fisica fondamentale – considerato l’Oscar della scienza, è stato assegnato per il 2019 a Sergio Ferrara, Daniel Freedman e Peter van Nieuwenhuizen. È stato istituito nel 2012 da alcuni importantissimi imprenditori Sergey Brin – fondatore con Larry Page di Google – Mark Zuckerberg – Facebook – e sua moglie Priscilla Chan, Yuri Milner e sua moglie Julia Milner, Jack Ma – Alibaba – e sua moglie Cathy Zhang, Anne Wojcicki. Il premio sta rapidamente diventando prestigioso come il Nobel. presieduto da una giuria di alcuni tra i più importanti scienziati, viene assegnato annualmente. Può essere[…]

Read more

I premi Nobel 2018 per la chimica, la fisica e la medicina

Il premio Nobel per la chimica per l’anno 2018 è stato attribuito a Frances H. Arnold, George P. Smith e Sir Gregory P. Winter. Frances H. Arnold ha avuto metà del premio “per la diretta evoluzione degli enzimi”. A George P. Smith e Sir Gregory P. Winter è stata invece assegnata congiuntamente l’altra metà del premio Nobel per la chimica “per la visualizzazione fagica di peptidi e anticorpi”. Per l’Accademia Reale delle scienze di Svezia i tre studiosi “hanno utilizzato il potere dell’evoluzione”. Un potere che “si rivela attraverso la diversità della vita”. Arnold, Smith e Winter hanno in un certo[…]

Read more

Notizie tra fede e scienza

Notizie brevi, tra fede e scienza, delle due settimane appena trascorse Inizieremo parlando di come gli scienziati possono rendere le città più sostenibili. La tutela dell’ambiente passa anche attraverso lo sviluppo di un’economia più ecologicamente sostenibile. E la costruzione di città e agglomerati urbani che rispondano a tale criterio. Ne parla un articolo su Scientific American. Spiegando che abbiamo già sufficienti informazioni e big data, strumenti tecnologici e metodologie innovative per arrivare a costruire metropoli sostenibili e a misura d’uomo. Marie Heurtin, dal buio alla luce In coincidenza con la 71ma edizione del Locarno Film Festival, Fede e Ragione pubblica un[…]

Read more
eugenio balzan

Lincei: conferenza sui neutrini

Nuovo evento a Roma, mercoledì 11 ottobre 2017 alle 17.00, nell’ambito delle Annual Balzan Lectures. Francis Halzen, insignito del Premio Balzan nel 2015, terrà una conferenza sul tema IceCube and the Discovery of High Energy Cosmic Neutrinos – IceCube a la scoperta dei Neutrini Cosmici ad alte energie. Nato nel 1944 in Belgio, Francis Halzen negli Stati Uniti dirige l’Istituto di fisica per le particelle elementari dell’università del Wisconsin – Madison, dove è Hilldale and Gregory Breit Distinguished Professor. È Principal Investigator del progetto IceCube, il più grande rilevatore di neutrini del mondo, situato in Antartide. Il Premio Balzan gli è stato conferito[…]

Read more
Maryam Mirzakhani

Maryam Mirzakhani, prima donna a vincere il Nobel della matematica

La studiosa iraniana, dal 2008 professore alla Stanford University, Stati Uniti, è purtroppo  morta sabato 15 luglio 2017, a causa di un tumore contro cui lottava dal 2013. Era stata la prima donna, oltre che il primo cittadino del proprio paese di origine, ad ottenere la Medaglia Fields. Questo prestigioso riconoscimento, considerato il Nobel della matematica per l’importanza che riveste in quest’area scientifica, viene assegnato annualmente dal Fields Institute di Toronto, Canada. Sono premiati giovani studiosi e ricercatori – fino ai 40 anni di età – che abbiano compiuto studi di grande importanza nella matematica, o abbiano comunque contribuito in modo rilevante[…]

Read more
tim berners lee

Turing Award a Tim Berners Lee, inventore del Web

Era il 6 agosto del 1991 quando al CERN di Ginevra, Svizzera, venne pubblicato online il primo sito web al mondo. A realizzarlo l’informatico britannico Tim Berners Lee, co inventore con l’informatico belga Robert Cailliau del World Wide Web. A Berners Lee è stato assegnato il Turing Award per il 2016. Istituito dalla Association for Computing Machinery – ACM, e dedicato alla memoria di Alan Turing, padre della moderna informatica, questo premio è considerato a tutti gli effetti il Nobel dell’informatica, per importanza e per l’importo del premio, pari ad un milione di dollari. Sostenuto economicamente da Google, che proprio[…]

Read more