papa francesco

Papa Francesco: il 2017 sciupato e ferito con opere di morte, menzogne e ingiustizie

Così il Santo Padre nella sua omelia per il Te Deum di ringraziamento per l’anno trascorso, celebrato ieri, domenica 31 dicembre 2017, nella Basilica Vaticana. “Anche questo tempo dell’anno 2017, che Dio ci aveva donato integro e sano, noi umani l’abbiamo in tanti modi sciupato e ferito con opere di morte, con menzogne e ingiustizie”, ha affermato il Pontefice, spiegando che “Le guerre sono il segno flagrante di questo orgoglio recidivo e assurdo. Ma lo sono anche tutte le piccole e grandi offese alla vita, alla verità, alla fraternità, che causano molteplici forme di degrado umano, sociale e ambientale. Di tutto[…]

Read more

Cassini verso il gran finale

Mancano circa quattro settimane al momento in cui, il 15 settembre 2017, la sonda della Nasa entrerà nell’ atmosfera superiore di Saturno, per diventare poco dopo, come spiega una nota ufficiale dell’Agenzia spaziale statunitense “una scia fiammeggiante” nel suo cielo. Il video che pubblichiamo – cortesia Nasa – mostra alcune delle immagini prese da Cassini, e con una animazione in computer graphics spiega come completerà la propria missione. Scienziati e ingegneri hanno optato per questa manovra distruttiva, per eliminare “la possibilità di una collisione contaminante con qualsiasi delle lune ghiacciate di Saturno, portando una lunga e importante missione ad una[…]

Read more

Nasa: 219 nuovi pianeti, 10 sono simili alla Terra

Nel pomeriggio di oggi, coerentemente con quanto anticipato al pubblico e alla stampa, è arrivato l’annuncio ufficiale delle importanti scoperte realizzate dall’Agenzia Spaziale Americana e in particolare dal gruppo di ricerca che lavora sul telescopio spaziale Kepler. Scoperte importanti per l’astronomia e per la ricerca di vita su altri pianeti, e che pongono nuove basi per i futuri studi in quest’ambito, tra astrofisica e esobiologia. Nel corso della prevista conferenza stampa presso il centro di ricerca Ames della NASA nella Silicon Valley, in California, i ricercatori hanno infatti presentato una lista di 219 nuovi potenziali pianeti. 10 di questi hanno inoltre[…]

Read more

Juno ci mostra Giove, un pianeta più esotico del previsto

Le riviste scientifiche Science e Geophysical Research Letters hanno pubblicato tre studi con immagini realizzate dalla sonda spaziale. Fotografie che svelano un volto inaspettato e sorprendente del pianeta più grande del nostro sistema solare: colossali cicloni e pennacchi di ammoniaca, sono solo una parte di ciò che è possibile vedere di Giove grazie alla missione spaziale Juno della Nasa. Immagini e informazioni arrivano a meno di un anno dall’inizio dell’orbita della sonda intorno a Giove, nel luglio del 2016: sono talmente sorprendenti da rendere necessario ripensare molto di ciò che finora gli scienziati sapevano o ipotizzavano su Giove e su altri pianeti giganti di gas: “Quello che abbiamo[…]

Read more
kepler452b2

Nasa importante scoperta oltre il Sistema Solare

L’Agenzia spaziale americana ha indetto per per oggi, mercoledì 22 febbraio, alle ore 1.00 PM di New York, le 19.00 ora italiana, una conferenza stampa straordinaria. Nel corso dell’evento saranno annunciate nuove scoperte su esopianeti, ovvero pianeti situati al di fuori del nostro sistema solare, orbitanti attorno a stelle simili al nostro sole. Le scoperte sono state anche anticipate con ulteriori informazioni alla stampa, com embargo fino all’ora prevista per la conferenza, dalla rivista scientifica Nature. L’annuncio della NASA ha suscitato notevole interesse e, come logico visto l’argomento anticipato, previsioni e speranze che vengano presentate grandi novità sulla ricerca di[…]

Read more
juno_current_position

NASA: volare sulla sonda Juno con un’app

L’Agenzia Spaziale Americana ha reso disponibile al pubblico, sul proprio sito, un’applicazione che consente agli utenti web di guidare virtualmente la navicella spaziale in tempo reale, scegliendo qualsiasi momento del suo viaggio dalla Terra e intorno a Giove. NASA’s Eyes on the Solar System, questo il nome dell’applicazione web, è disponibile sia per PC in ambiente Windows, che per sistemi operativi Mac, e richiede il download di una specifica app. Una volta installata e collegati al sito NASA, potrete guidare Juno in tutte le sua fasi, fino alle attuali orbite attorno al pianeta Giove. La sonda il 27 agosto scorso[…]

Read more
eso kornmesser

Nature: un pianeta abitabile a soli quattro anni luce dalla Terra ?

Forse forme di vita extraterrestre potrebbero essere più vicine a noi di quanto crediamo. Nel sistema di Proxima Centauri, il più vicino al nostro, si trova infatti un pianeta con caratteristiche molto simili alla Terra. Lo ha annunciato questa settimana la rivista scientifica Nature, descrivendo il corpo celeste come un piccolo pianeta di roccia, con una massa stimata di circa 1,3 volte quella della Terra, e con temperature tali da avere probabilmente sulla sua superficie acqua allo stato liquido. Situato ad una distanza di poco superiore ai 4 anni luce, denominato dagli scienziati Proxima B, dal nome della stella attorno[…]

Read more