Gerusalemme capitale: disordini e proteste, l’intervento della Santa Sede

Dopo l’annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di voler riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, sta salendo la tensione politica. Vi sono già state proteste, e disordini come in Libano, e un ragazzo israeliano è stato accoltellato proprio a Gerusalemme da un palestinese. La Santa Sede è intervenuta ieri, domenica 10 dicembre 2017, con una nota ufficiale che pubblichiamo integralmente in questo articolo. Nella nota viene espressa attenzione e preoccupazione per l’attuale situazione in Medio oriente, e in particolare per la Città Santa. Papa Francesco invita tutti, in particolare i governanti, a comportarsi in modo saggio e prudente, per evitare[…]

Read more

Terremoti in Iran e Iraq: oltre 200 morti e 1700 feriti. Sisma anche in Costa Rica

Il terremoto – con epicentro a 32 chilometri da Halabjah, nel Kurdistan iracheno, fonte United States Geological Survey – ha avuto nel nord Iraq una magnitudo 7.2 della scala Richter. Ha colpito alle 21.30 ora locale, coinvolgendo anche Baghdad, la capitale, e estendendosi fino a 300 chilometri dall’epicentro. Solamente in Iran le vittime sarebbero più di duecento, e i feriti più di 1.700. La scossa è stata avvertita fino in Israele, Turchia, Libano, Kuwait, Dubai. Poche ore dopo un sisma di magnitudo 6.7 ha colpito anche il Costa Rica, alle 20.28 ora locale, le 3.28 ora italiana della notte di lunedì 13 novembre. L’Istituto[…]

Read more

Sky, accordo mancato con i sindacati

L’incontro di mercoledì 2 agosto 2017 al Ministero del Lavoro, non ha portato agli esiti sperati. Era l’ultimo degli incontri previsti dalla procedura di licenziamenti avviata da Sky. Il punto in maggior discussione era la necessità, dichiarata dall’azienda, di poter licenziare il personale che non si dichiari disponibile ad essere trasferito a Milano, o ad essere ricollocato a Roma in altre attività o in società esterne, o ad accettare l’esodo incentivato. Un punto per le organizzazioni sindacali non accettabile; perché sarebbe ad esempio necessario capire quali siano le reali opportunità di ricollocazione a Roma, per quali dipendenti e con quali[…]

Read more
charles darwin

In Turchia non si insegnerà più l’evoluzione al liceo

Lo riferisce il quotidiano turco Hurriyet, specificando che per il ministero dell’Educazione turco la teoria evolutiva di Charles Darwin è “controversa”, e per tale ragione dall’anno scolastico 2019 – 2020 sarà quindi esclusa dai programmi previsti per l’insegnamento della biologia alle scuole superiori, rimandandone lo studio a percorsi universitari. Una decisione autorizzata direttamente dal presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan, e analoga a quanto era stato già deciso tempo fa dalle autorità scolastiche dell’Arabia Saudita. È stato Alpaslan Durmus, tra i responsabili del ministero dell’educazione, ad annunciare ufficialmente questa novità didattica, nel corso di un seminario svoltosi recentemente ad Ankara,[…]

Read more
john glenn nasa

John Glenn, un astronauta vissuto tra fede e scienza

Era cresciuto in una famiglia molto religiosa quello che sarebbe divenuto il primo americano ad orbitare attorno alla Terra, emulando così l’impresa di Jurij Gagarin, nella gara tra Russia e Stati Uniti per la conquista e una presunta supremazia nello spazio. Nato a Cambridge, Massachusetts, il 18 luglio del 1921 John Herschel Glenn è stato un pioniere nell’esplorazione spaziale, un pilota di aerei e anche un fervente credente. Nel 1964 aveva smesso i panni dell’astronauta e aveva lasciato la NASA per cimentarsi in una nuova impresa, diventare Senatore degli Stati Uniti, convinto di poter fare la differenza per migliorare il mondo[…]

Read more