Eccentrico Sigismondi

Galileo, la scienza e la fede

Galileo Galilei fu uno scienziato davvero geniale.Fu il primo a usare un telescopio come strumento di indagine scientifica, potenziando di almeno 20 volte la precisione delle osservazioni ad occhio nudo; altri in Europa avevano osservato già dei corpi celesti, ma Galileo fu il primo a capire che l’astronomia non sarebbe stata più la stessa, e pubblicando il Sidereus Nuncius nel 1610 annunciò al mondo che attorno a Giove giravano 4 stelle, e che quindi la Terra non era l’unico centro possibile di moti orbitali.

Read more

La “Sindone di Giotto”: un “caso mediatico” ?

Luciano Buso, pittore autodidatta e restauratore, si dichiara convinto che la Sindone custodita nel Duomo di Torino sia opera di Giotto, come attesterebbero numerose “firme” identificate dallo stesso Buso su immagini del telo, e utilizzate da Giotto per autenticare le proprie opere e proteggere il proprio lavoro dai falsari. Una tesi ripresa in un suo libro, presentato nello stesso periodo in cui l’artista ha svelato questa sua presunta scoperta.Il Prof. Gian Maria Zaccone, Direttore del Museo della Sindone, ha disconfermato l’ipotesi e la sua scientificità, una notizia apparsa su La Repubblica.

Read more

Gli astronauti dell’ISS a colloquio dallo spazio con Papa Benedetto XVI

È il caso dei giorni scorsi: in un collegamento tra la Stazione Spaziale Internazionale, in orbita attorno alla terra, e la Biblioteca Vaticana, gli astronauti della missione hanno potuto ricevere il saluto di Papa Benedetto XVI e scambiare con lui alcune frasi. “L’umanità – ha affermato il Santo Padre – sta attraversando un periodo di grande progresso scientifico, di applicazioni tecnologiche, e voi siete i rappresentanti di questa tecnologia, di nuove possibilità nel futuro. Ammiro il vostro coraggio, il vostro impegno, per cui vi preparate tutta la vita. Auspico una conclusione positiva della vostra missione”. Papa Benedetto XVI, che ha[…]

Read more

Il caso delle staminali e altro ancora

Incontro con il prof. Paolo Bianco, docente di Anatomia Patologica presso l’Università di Roma La Sapienza; l’evento, parte del programma del Master di I livello in Giornalismo scientifico dell’ateneo, si è svolto l’11 maggio scorso a Roma, introdotto e coordinato dalla giornalista scientifica Letizia Gabaglio, della rivista Galileo. Link MolecularLab

Read more

Non è un nuovo caso Galileo

da  L’Osservatore Romano, 5 agosto 2009 Non è un nuovo caso Galileo La Chiesa e la ricerca di cellule staminali umane per uso terapeuticodi Roberto Colombo Università Cattolica del Sacro CuorePontificia Accademia per la Vita I moderni orizzonti delle scienze sperimentali della vita, spalancati a metà dell’Ottocento dalle tre grandi teorie sul ruolo fondamentale della cellula, l’ereditarietà dei caratteri e l’evoluzione delle specie, e ancor più incisivamente, nella seconda parte del secolo scorso, dalla “rivoluzione genetico-molecolare” della biologia – scaturita dall’identificazione della struttura e delle funzioni degli acidi nucleici – hanno visto la Chiesa costantemente interessata alle scoperte che provengono[…]

Read more

In ascolto dell’eco del Big Bang

da  L’Osservatore Romano, 27.10.2010 In ascolto dell’eco del Big Bang di Maria Maggi La radiazione cosmica di fondo porta con sé informazioni preziose in grado di dare delle risposte alle domande aperte della cosmologia moderna.La prima mappa dei cielo realizzata dal satellite europeo Planck per lo studio della radiazione cosmica di fondo è completata. E basata sulle osservazioni compiute fra l’agosto 2009 e il giugno 2010 ed è un’anticipazione del primo coiisuntivo ufficiale dei dati acquisiti finora nella missione. Oltre a mostrare un quadro dettagliato dell’emissione galattica, ha ofltrto la prima concreta dimostrazione delle grandi prestazioni che è in grado[…]

Read more